green cosmetics. beauty tips. more

review #21 Airbrush Concealer Clinique

1 aprile 2015
Ciao ragazze! Oggi recensione! ヽ(*⌒∇⌒*)ノ
Si parla di un prodotto che ho scoperto l'anno scorso che ho amato e continuo tuttora ad amare: l'Airbrush Concealer di Clinique.


Dal sito di Clinique

Correttore Illuminante a Penna. Aiuta ad ammorbidire all'istante la presenza di linee sottili e rughe. L'uso di una tecnologia ottica a diffusione luminosa illumina la zona truccata. Formula cremosa, leggera che si stende in totale uniformità con il pennello che consente un'applicazione precisa. Oftalmologicamente testato.


Caratteristiche

Il correttore è liquidò, dalla consistenza non densissima, ma neanche troppo liquida, direi una giusta via di mezzo. Nel mio caso, la colorazione è la 01, fair, quindi un colore molto chiaro e leggermente rosato. Esistono comunque altre colorazioni per un totale di 5 in Italia e ben 12 in America [ma io non ho capito, perchè in Italia non arrivano mai tutti i colori che si trovano all'estero? mistero!].
L'applicatore è il classico a penna con pennellino con setole abbastanza compatte dal cui centro è possibile far fuoriuscire il prodotto facendo girare la base della penna. Un tubetto contiene 1,5mL.
Non è un prodotto biologico o naturale, quindi è zeppo zeppo di siliconi e quant'altro. Non sto a mettervi l'INCI, ma vi basti sapere che al primo posto, prima dell'acqua, c'è il dimethicone *scappa urlando*.




Swatch sul polso. Ne ho messo parecchio per rendere al meglio il colore. Sul viso una volta picchiettto e sfumato non c'è stacco di colore

Cosa ne penso

Ho acquistato questo correttore diversi mesi fa perché alla ricerca di un correttore liquido, visto che il Boi-ing di Benefit mi segnava un po'. Non ricordo esattamente quando, sicuramente prima dell'estate scorsa. In quel periodo c'era da poco stato il boom del Touche Eclat di YSL, per cui, avendo letto in diverse recensioni che questo prodotto era simile ma più coprente, appena sono "inciampata" in uno stand Clinique, ho swatchato i colori e vedendo che quello più chiaro faceva a caso mio me lo sono portato a casa.
Come ho scritto sopra, per far fuoriuscire il prodotto è necessario ruotare la base della penna. La prima volta che lo si usa c'è da girare parecchio, ma dalle volte successive basta anche un piccolo click se non addirittura non farlo girare neppure. Io, in genere, ne metto pochino, facendo tre/quattro puntini che vanno dalla parte più interna verso la più esterna della porzione inferiore all'occhio, dopodiché sfumo con le dita. Tendo a non metterne mai di più, anche perché non c'è ne è bisogno. Mi capita di metterlo sia prima di truccare l'intero occhio che dopo, senza alcun problema. Anzi, a volte lo utilizzo anche per "correggere" l'ombretto, soprattutto nella porzione più esterna.
L'effetto che dà è sicuramente di occhio riposato, illumina lo sguardo in modo discreto e naturale senza luccichini vari. 
Non entra nelle pieghe dell'occhio, però solo se non se ne mette troppo, altrimenti un pochino ci va.
La coprenza non è elevata, per cui in genere io lo accoppio con un altro correttore (in questo periodo l'Instant Anti-Age di Maybelline) quando ho un po' di occhiaie, se però è un periodo abbastanza tranquillo, in cui riesco a dormire un numero decente di ore per più giorni di fila [praticamente mai!], utilizzo solo lui.
Quando ho più tempo da dedicare al make up lo sfrutto anche come illuminante, quindi lo passo sulla parte alta dello zigomo, sul naso, nell'angolo interno dell'occhio e sul l'arco di cupido per dare un minimo di volume alle labbra e svolge egregiamente la sua funzione proprio perchè l'effetto è molto naturale.
Dulcis in fundo, il packaging è molto comodo, essendo proprio come una penna, facilmente trasportabile e poco ingombrante, per cui adatto ad essere portato con se anche durante la giornata.

Fin dalla prima volta che l'ho provato ho capito che non avrei potuto più fare a meno di un prodotto di questo tipo. L'effetto che dà è proprio quello di cui ho bisogno per "svegliarmi" un po' e dare quel senso di aspetto curato di cui necessito al mattino. È comunque il primo (e fin'ora unico) correttore di questo tipo che ho provato, per cui non posso fare paragoni con altri, ma il fatto che l'abbia già ricomprato senza cercare un'alternativa (cosa che faccio molto raramente), vi dovrebbe far capire quanto mi piaccia. Sicuramente lo consiglio a chiunque, è quel tipo di prodotto che apparentemente non è necessario, ma una volta provato non se ne può fare più a meno.


Dove

Io l'ho acquistato la prima volta da Coin, non ricordo a quanto, mi sembra sui 23-24€, mentre la seconda l'ho preso Sephora a 22,50€. Non è economicissimo, ma vi posso dire che ne basta proprio poco. A me è durato quasi un anno usandolo tutti i giorni per cui la spesa è decisamente diluita nel tempo.



E voi, ragazze, usate quotidianamente anche voi prodotti di questo tipo? Come vi ci trovate? Alla prossima review!! (*^3^)/~♡
10 commenti on "review #21 Airbrush Concealer Clinique "
  1. Ho sempre voluto provare questo prodotto,ma non ne ho avuto occasione .Appena finisco il mio correttore lo voglio provare XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo provalo, adesso che arriva la bella stagione poi è ancora più adatto :D

      Elimina
  2. Non so perché io abbia sempre pensato che non fosse un prodotto adatto a me, che fosse trasparente e solo lievemente illuminante. Forse proprio per il fatto che somigli al Touche Eclat. Dalla tua recensione invece mi sembra che possa essere valido anche per me, esemplare umano di panda, che ha ormai abbandonato l'illusione di coprire le occhiaie e cerca quanto meno di ottenere un effetto decente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non copre molto, è abbastanza leggero, però trasparente decisamente no e almeno su di me illumina senza però esagerare, dá un effetto molto naturale. Potresti provare a passare da sephora e provarlo e, se ti piace l'effetto, prenderlo. L'unica cosa, se hai molte occhiaie ci metterei comunque un correttore più coprente sotto. ^.^

      Elimina
  3. L'unico correttore che ho provato di questo tipo, cioè tipo a penna col pennellino e la base che si gira, è stato quello di Kiko. Mi ci sono trovata talmente bene che l'ho ricomprato altre due volte, poi però ho smesso perchè mi durava praticamente un mesetto e poi finiva e io rosicavo troppo. Non sapevo che esistesse anche questo di Clinique!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di kiko non l'ho mai provato, nè cercato ad essere sincera perché in genere kiko fa prodotti troppo scuri per il mio colorito da cadavere. Certo, se ti durano solo 1 mese non convengono di sicuro. A me quiesto è durato tantissimo, però c'è da dire che non abbondo.. ^.^

      Elimina
  4. Uh, questo correttore non lo conoscevo ma mi hai incuriosita molto! Non mi è ancora capitato di provare concealer in questo tipo di packaging, effettivamente molto comodo da portare in giro. Buono a sapersi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si comodissimo! Ultimamente poi tendo ad acquistare cose facilmente trasportabili e che non necessitano di pennelli e aggeggi vari e questo è perfetto da questo punto di vista :)

      Elimina
  5. sembra davvero un buon prodotto, devo dargli una possibilità...

    RispondiElimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature