green cosmetics. beauty tips. more

review #24 Gelatina all'Henné Phitofilos

10 maggio 2015
Ciao ragazze! Oggi recensione di un prodotto per capelli abbastanza discusso, innovativo sicuramente, ma che non ha convinto proprio tutti. Sto parlando della Gelatina all'Henné di Phitofilos.

 

Dal sito di Phitofilos

Gelatina indicata per ravvivare il tono dei capelli castano ramati e rossi e per mantenere più a lungo il risultato ottenuto con i trattamenti alle erbe tintorie, ma anche con le colorazioni tradizionali. Rivitalizza i capelli atoni e spenti, non unge e non crea inestetiche pellicole. La formulazione biocertificata si caratterizza per l’alta percentuale contenuta di estratto acquoso di Lawsonia Inermis (henné). Non contiene profumo.
 
 

Caratteristiche

Questa gelatina fa parte della linea Vegetall e ne esistono tre colorazioni, ciascuna dedicata a una diversa tonalià di capelli: all'henné per rafforzare i riflessi rossi, alla camomilla e rabarbaro per i capelli biondi e al mallo e indigofera per i capelli castani/bruni.
Si presenta, come dice il nome stesso, sottoforma di gel di colore rossiccio a tratti quasi arancione, non densissimo. Per darvi un'idea, lo trovo leggermente più denso del gel d'aloe multiattivo Equilibra. La profumazione è quella dell'alcool, si sente chiaramente, ma messa sui capelli non rimane nessuna fragranza. La confezione è il classico tubetto di plastica abbastanza morbida, di quelli da tenere a testa in giù con la base più larga e il tappo a scatto. In totale la confezione contiene 150 mL.
È certificato AIAB, testato per contenere meno di <1 ppm di Nickel e dermatologicamente testato. Questo è l'INCI:
Aqua [Water], Alcohol denat. (*), Lawsonia inermis (Henna) leaf extract, Hydroxyethyl ethylcellulose, Citric acid, Sodium benzoate, Lactic acid, Potassium sorbate, Sodium hydroxide
* da molinatura di cereali, da agricoltura biologica
 
Come vedete è un'INCI abbastanza semplice in cui l'unico attivo è appunto l'estratto di Lawsonia inermis, ottenuto seguendo un metodo abbastanza innovativo chiamato bioliquefazione, come ben spiegato da Matteo Pantani, il titolare di Phitofilos, in questo video
La prima cosa che però balza subito all'occhio è la presenza di alcool al secondo posto, cosa abbastanza strana per un prodotto per capelli essendo noto che li secchi. C'è stata parecchia polemica dopo l'uscita di queste gelatine proprio per la presenza di alcool, a cui l'azienda ha però risposto attraverso vari canali. In sostanza l'alcool sembra essere necessario per bilanciare l'intera formula oltre che ad evitare di dover inserire dei conservanti, e non dovrebbe dare secchezza in quanto viene subito evaporato una volta messo sui capelli. Io non ho le competenze per poter valutare questa questione nel dettaglio, per cui mi fido di quello che dice l'azienda che mi sembra sappia fare il proprio lavoro e a ciò che osservo sui capelli, per cui non mi dilungo troppo, però ecco, è giusto citarlo.



Cosa ne penso

I prodotti per lo styling, i cosiddetti leave-in, sono quei prodotti di cui non posso fare a meno per mantenere in modo decente i capelli, mi servono sia per dare volume che un minimo di forma al mio mosso naturale. Fin da quando si è sparsa la voce dell'imminente uscita di questa gelatina ne sono stata quindi incuriosita, soprattutto per il fatto che potesse ravvivare e prolungare il rosso dell'henné, cosa che non avevo mai visto in un prodotto post-shampoo senza risciacquo. Ne ho quindi comprata una poco dopo l'uscita, un po' a scatola chiusa, quando ancora di recensioni non se ne trovavano molte. 
 
È possibile utilizzarla in due modi diversi: prima di tutto come prodotto post shampoo per ravvivare il mosso e i riflessi rossi, ma è indicata anche per essere usata nella pastella dell'henné per renderla più morbida e facilitarne l'applicazione.
Come prodotto leave-in la utilizzo molto semplicemente, come faccio con un po' tutti i prodotti post-shampoo. Sui capelli appena lavati e tamponati, a testa in giù, ne metto una noce sulle mani e la applico schiacciando le punte verso la base per favorire il mosso. Dopodiché do un colpetto di phon, almeno ora che non fa ancora caldo caldo. Si può utilizzare anche sui capelli asciutti, ma, visto che preferisco non mettere niente una volta asciugati, l'ho utilizzata solo sui capelli umidi. L'effetto iniziale, almeno sui miei capelli, è di mosso un po' più definito, senza cambiamenti di volume e dal colore leggermente meno acceso e meno brillante, dando quasi un effetto "bagnato". Detto così sembra che oltre che definire il mosso non faccia granché d'altro. In realtà l'effetto lo si nota meglio dopo qualche ora: i capelli diventano leggermente più voluminosi, molto leggeri e, non è proprio un cambio di colore, ma li trovo molto più brillanti e con i riflessi leggermente più accentuati. Inoltre, data la consistenza, pensavo potesse sporcare i capelli, cosa che avviene quando uso il gel d'aloe. In realtà questo non accade, ma rimangono puliti come se non avessi aggiunto altro. 
Inutile dire che l'effetto sui miei capelli mi piace molto, tanto che ultimamente sto utilizzando solo questa gelatina, un po' perché la Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana (la mia preferita, review qui) è agli sgoccioli e un po' perchè effettivamente dà quel tocco di brillantezza in più ai capelli. 
Come ho scritto sopra la profumazione è quella dell'alcool, ma una volta messa sui capelli va via non lasciando nessuno profumo o odore particolare [che poi a dirla tutta, a me il profumo dell'alcool puro piace, però, ecco, mi sa che sono solo io!]. Relativamente alla polemica sull'alcool e al fatto che secchi i capelli io personalmente non ho notato nulla del genere, i capelli e le punte non risultano più secche di quello che già sono, non sono nutrite, quello certamente, però neanche più secche.

Oltre ad utilizzarla per lo styling, questa gelatina può essere usata anche nella pastella dell'henné per ammorbidirla. Io non sento il bisogno di usarla anche per questo scopo, tanto che l'ho utilizzata nell'henné solo una volta quando ho provato la Miscela Rosso Ardente sempre di Phitofilos. Effettivamente, ne ha migliorato la morbidezza, ma preferendo usare un henné già molto cremoso (quello de Le erbe di Janas, review qui) non penso la riproverò anche in questa veste. Ho provato ad utilizzarla anche come impacco preshampoo, ma anche in questo caso non mi ha stupito. Sono comunque primissime impressioni, per cui prendetele con le pinze.

Ultima considerazione: packaging comodo e adatto allo scopo. Apprezzo anche che sia possibile vedere il prodotto all'interno così da capire se sta finendo o no, cosa che non si può fare, per esempio, con la mia amata Lozione Ricci Morbidi di Biofficina Toscana.

 
Concludendo, nonostante questa gelatina sia stata criticato parecchio, io mi ci sono trovata molto bene, è adatta ai miei capelli mossi e hennati, dà quel giusto grado di definizione senza appesantire e mi piace il fatto che lucidi i capelli, dando l'impressione di colore più vivo. Mi sento quindi di consigliarla e, quasi sicuramente, la ricomprerò quando finirà.

Dove

Il prezzo è di 9,90€ per 150mL e la si può trovare su diversi e-store e bioprofumere. Io personalmente l'ho acquistata su Il Giardino di Arianna (qui il post haul se volete lustrarvi gli occhi).





E ora le classiche domande di rito: l'avete provata? Vi è piaciuta o siete tra quelle che non si sono trovate bene? Fatemelo sapere nei commenti, mi raccomando!


22 commenti on "review #24 Gelatina all'Henné Phitofilos"
  1. E' uno di quei prodotti che non mi ha entusiasmata mai: nè alla sua uscita, nè dopo aver letto le recensioni. Credo proprio che non faccia al caso mio, tra l'altro: avendo i capelli a spaghetto, non potrei nemmeno usarla come leave in :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, con i capelli a spaghetto mi sa che non va proprio, a meno che tu non voglia farti un po' mossa, se però non ti interessa la questione riflessi tanto vale che ti rivolgi a altri prodotti, tipo le varie lozioni di Biofficina... ^.^

      Elimina
  2. a me incuriosisce da MESI ma non ho ancora capito se potrebbe fare al caso mio. mi piace l'idea di ravvivare il colore ma io sono una che di leave in non ne usa per nulla per cui mi chiedo... riuscirei ad essere costante per capire se funge?
    Ho rimandato sempre per questo... (tra l'altro uso Janas pure io.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono una che i leave-in li mangerebbe pure a colazione! Ahahah!
      Secondo me usandolo occasionalmente non lo sfrutteresti appieno. Poi fai conto che l'effetto principale che si nota dalle prime applicazioni è che "lucida" i capelli, quindi i riflessi sembrano più accentuati, però non aspettarti che ravvivi il colore in modo marcato (cosa che un po' avviene ma dopo varie applicazioni).
      Comunque W Janas, è il mio hennè di fiducia! ^.^

      Elimina
  3. Credo sia la prima recensione positiva su questo prodotto che mi sia capitato di leggere X°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente non ce ne sono molte in giro! Mi ritengo fortunata dai! ^.^

      Elimina
  4. A me i prodotti per lo styling specie leave-in incuriosiscono sempre, anche perché oltre al gel di aloe mi piace cambiare. Questo però fin dall'inizio non mi ha incuriosito. Sinceramente mi riesce difficile non pensare che l'alcool tenuto a lungo sui capelli non secchi (dovrebbe "sciogliere" la cheratina a quanto so), però magari mi sbaglio e tu con l'uso non noti nulla! :D Tienici aggiornati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre usato pure io il gel d'aloe. Faceva un mosso bellissimo ma mi sporcava prima i capelli per cui ho preferito abbandonarlo, poi l'anno scorso c'è stato il boom dei prodotti post-shampoo per cui ho avuto l'imbarazzo della scelta. :D
      La cosa della cheratina non la sapevo! o_O vado a informarmi... Io comunque non ho notato nulla che mi facesse pensare a una cosa del genere, sarà che ho i capelli secchi di loro e li rimpolpo bene con olietti e maschere prima di ogni shampoo, però non ho notato più secchezza di quella che ho normalmente. Poi, da quel che ho capito, evapora subito quindi non dovrebbe creare problemi.. Comunque se noto qualcosa aggiorno! ^.^

      Elimina
  5. Guardando questa gelatina avrei pensato a tutto tranne che all'alcol come secondo ingrediente D: nonostante la recensione positiva 'sta cosa mi lascia un pò perplessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che lascia perplessi un po' tutti, però a me non ha dato problemi di nessun tipo, per cui non mi sentirei di condannarla... Certo è che molte persone non si trovano bene, mi pare sia molto soggettiva come cosa.. :)

      Elimina
  6. a me purtroppo non ha entusiasmato...ma è anche vero che i miei capelli sottilissimi i leave in fanno davvero fatica ad accettarli. A breve la riproverò senza asciugare i capelli e spero mi aiuti a tenere a bada le punte che all'aria prendono pieghe pazze. però non credo la riacquisterò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui capelli asciutti non l'ho mai provata perché in genere se metto qualcosa di "gelloso" i capelli mi diventano pataccosi, per cui evito direttamente :D

      Elimina
  7. Tu mi leggi nella mente Reddie, ammettilo.
    Sto puntando questa gelatina Phitofilos da un po' di tempo, vorrei prendere la Camomilla & Rabarbaro perché potrebbe aumentare in modo esponenziale la schiaritura dei miei capelli in estate (di solito passo dal biondo scuro al chiaro in due settimane). Trovi fattibile l'uso di questa gelatina al mare per proteggere i capelli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella l'idea per schiarire i capelli! Chissà se funge!
      Comunque non la trovo adatta per proteggere, userei qualcosa di più cicciottoso per questo scopo, a meno che tu non la accoppi a qualcosa, tipo spruzzatine di olietti qua e là, però non vorrei che poi ti ritrovi con i capelli pesantucci... Purtroppo non è idratante, non ha nulla al suo interno che possa avere questa funzione, nè io ho trovato che avesse questo effetto... :/

      Elimina
  8. La pensiamo proprio allo stesso modo su questa gelatina! Anch'io l'ho apprezzata, ammorbidisce un bel po' i capelli, anche se l'effetto di un balsamo non lo raggiunge, però per chi ha i capelli grassi come me è un bel compromesso tra ammorbidire/districare un po' senza ricorrere a sostanze oleose.
    Io non ci ho ancora scritto una review, la puntualità proprio! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo del tuo buon rapporto con questa gelatina! ^.^
      Non è sicuramente come un balsamo, ma concordo sul fatto che sia un ottimo compromesso, anche per chi come me ha i capelli abbastanza secchini ;-)

      Elimina
  9. Mi ha incuriosita da subito ma non so se faccia per me, non amo mettere troppe cose sui capelli visto che spesso hanno delle reazioni strane! ^_^
    Volevo anche dirti che ti ho taggata in un post! :D

    http://phoenixmkp.blogspot.it/2015/05/tag-liebster-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Reazioni strane?! O_o
      Comunque grazie, passo a leggere! :)

      Elimina
  10. a me incuriosisce parecchio perchè non ci sono prodotti simili in commercio, ma il vero problema è che io non uso solitamente i prodotti per lo styling...se lo comprassi so già che rimarrebbe nel mio cassetto inutilizzato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, prodotto decisamente unico nel suo genere! Comunque se non usi prodotti di questo tipo va da se che, benché innovativo, non te ne faresti nulla :D

      Elimina
  11. Ciao ti ho taggata nel mio ultimo post ^_^

    http://cherrybeautyfashion.blogspot.it/2015/05/liebster-award.html

    RispondiElimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature