green cosmetics. beauty tips. more

review #31 bareMinerals Complexion Rescue

24 gennaio 2016
Buongiorno e buona domenica!
Oggi giornata recensione! Era da parecchio che non ne facevo una (Novembre!) e sentivo la mancanza di parlarvi di qualche bel prodottino. Lo ammetto, quella che avevo previsto per oggi doveva trattare di ben altro, era già praticamente pronta. Dopo il post scorso (click!) però vi ho visto particolarmente interessante al prodotto di cui sopra e quindi mi son detta why not?! anche perchè ormai continuavo a nominarvelo e a tesserne le lodi ed è giusto che ve ne parli bene una volta per tutte.
Mettetevi comode, potrebbe essere uscita un po' lunghetta...




Da Sephora.it:

A metà strada tra BB cream; CC cream e crema colorata, questo trattamento colorato idrata e illumina la pelle. Il meglio di una BB e CC Cream e di una crema colorata... con un aumento del 215% del livello di idratazione della pelle dopo una sola settimana di utilizzo. Idratazione intensa e coprenza luminosa per un colorito splendente di salute.

1. Una profonda idratazione per le pelli disidratate grazie alle alghe marine
2. Sali minerali che rivitalizzano la pelle
3. La globularia cordifolia, dalle proprietà antiossidanti, protegge la pelle dalle aggressioni esterne
4. Una coprenza medio-leggera per una pelle levigata, naturale e splendente.
5. Una protezione solare SFP 30 non chimica a base di minerali
6. Senza oli né profumo.
7. Ipoallergenico. Non comedogeno. Testato sotto controllo dermatologico.


Descrizione

Si presenta come una crema dalla consistenza leggera ma ferma, facile da stendere e quasi "morbida" mentre la si spalma, ricorda vagamente una mousse. È ovviamente colorata in modo diverso in base alla tonalità. Nel mio caso, che utilizzo la colorazione più chiara, Opale 01, è un colore decisamente pallido dal sottotono neutro-rosato. In totale le colorazioni sono 10, ma in Italia se ne possono trovare solamente 5 [no comment...]: la 02, 03, 04, 05 e la 07.

La confezione è a tubetto in plastica, con beccuccio stretto e tappo a vite e contiene 35mL di prodotto. Il tutto è contenuto a sua volta in una scatolina di cartone color nero e cipria molto elegante ma che, ammetto, ho cestinato praticamente subito.
Si professa come a metà strada tra una BBcream e una CCcream a base minerale con SPF 30 e, a differenza delle comuni creme colorate, ha una composizione particolare in cui i pigmenti sono circondati da acqua che dovrebbe garantire l'alto potere idratante e un rapido assorbimento. Per dettagli date comunque un'occhiata qui nel video di confronto.

L'INCI è questo:
Active ingredients: titanium dioxide 6.2%
Inactive ingredients: Aqua (water), coconut alkanes, propanediol, squalane, trehalose, isostearic acid, glycerin, silica, agar, caprylic/capric triglyceride, globularia cordifolia callus culture extract, salicornia herbacea extract, melilotus officinalis extract, coco-caprylate/caprate, butylene glycol, lauroyl lysine, sodium hyaluronate, succinoglycan, polysorbate 60, cellulose gum, polyglyceryl-4 laurate/succinate, sorbitan sesquiisostearate, magnesium stearate, magnesium hydroxide, magnesium chloride, potassium chloride, calcium chloride, potassium sorbate, phenoxyethanol.
May contain: titanium dioxide, iron oxides.

(per la classificazione in verde-giallo-rosso mi sono affidata a saicosatispalmi e in-gredients)

Non ho ben colto perchè fare la separazione in ingredienti attivi e inattivi, ma così è e così riporto. Da notare l'ultima frase "potrebbe contenere" titanium dioxide quando è proprio lui il componente, da loro sottolineato, attivo e che è presente al 6.2%...
Comunque, non ha certificazioni, quindi non è un prodotto ecobio, ma c'è da dire che ha un INCI di tutti rispetto, non contiene siliconi, parabeni, profumo, olii e gli unici due pallini rossi sono oltre la metà della formula. Come tutti i prodotti bareMinerals non è testato su animali nè contiene ingredienti prodotti da aziende che testano su animali.

Il filtro solare SPF 30 è garantito dal titanium dioxide (o biossido di titanio), tra i filtri fisici solari più utilizzati in ambito cosmetico. Interessante anche la presenza di estratti vegetali, quali quelli della globularia cordifoglia (o Vedovella a foglie cordata), simpatico fiorellino presente anche nelle nostre zone, dalle proprietà antiossidanti e detossificanti, della Salicornia Erbacea (o asparago di mare) dalle proprietà idratanti e del Melolito, una pianta officinale dal potere astringente e rinfrescante.


 

Cosa ne penso

Comincio subito col dire che l'acquisto di questo prodotto non era programmato. In genere tendo a pensarci e ripensarci prima di acquistare un prodotto che supera la decina di euro, mentre questo è stato un po' un salto nel buio. E' tutto capitato durante il mio viaggio in Scozia quando, avvistato il negozio monomarca bareMinerals di Glasgow non ci ho pensato due volte ad entrare per provare finalmente il Bareskin, il loro tanto decantato fondotinta. Inutile dirvi il mio dispiacere quando provandolo anche dalla colorazione più chiara questo risultasse comunque troppo giallo. La commessa ha provato quindi a propormi qualcosa di simile facendomi provare proprio il Complexion Rescue. Ho provato per metà viso la colazione 01 e nell'altra metà la 02 e niente, vedendo che il colore più chiaro era perfetto per me non ci ho visto più e me lo sono accaparrato. Sottigliezze se l'ho pagato una fortuna...

Come da loro descrizione, questo prodotto rientra nella classe delle BBcream e CCcream e non posso che essere d'accordo, anche se ancora mi è oscura la differenza tra BB e CC.
La consistenza, come dicevo prima, è molto leggera e ricorda vagamente una mousse, ma non è liquida e questo fa sì che sia facile da stendere sul viso.
La coprenza è bassa ma modulabile fino ad arrivare a quasi media in base a quanto prodotto e a come lo stendete. Ho provato ad utilizzarlo sia con le mani, con un pennello (il Foxbuki di Neve Cosmetics) che con la spugnetta simil Beauty Blender di Kiko. La spugnetta la boccerei per il semplice motivo che rende ancora più leggero il prodotto e utilizzandola la coprenza è praticamente nulla, uniforma giusto un pochino. Usando le mani o il pennello invece si riesce a raggiungere una coprenza maggiore, oltre al fatto di impiegarci meno tempo. Il mio metodo preferito è comunque usare le mani: ne metto una mezza falange su un dito, picchietto due volte per parte del viso (tipo due volte sulla guancia sinistra, due sulla destra e due sulla fronte) per poi spalmare il tutto come fosse una crema. Così facendo mi basta per uniformare bene l'intero viso e coprire le discromie più leggere fondendosi perfettamente con la pelle.
Accoppiato a questa BBcream bareMinerals vende anche un pennello, lo Smoothing Face Brush, un duofibre sintetico che dovrebbe garantire una stesura più omogenea e dare un effetto cosiddetto "airbrush". Io non l'ho acquistato trovandolo decisamente fuori budget e non essendo avvezza all'uso dei pennelli, per cui non posso smentirne l'utilità, ma a mio avviso un normalissimo pennello per fondotinta va più che bene per chi non ama usare le dita.
Ci tengo comunque a precisare che rossori importanti o dovuti a imperfezioni non vengono coperti, per questi sarà necessario utilizzare un correttore.

Una volta stesa la crema l'effetto è inizialmente molto luminoso, quasi "umido", come quando si mette appunto una crema, dando quell'impressione di viso un po' unto, dopo qualche minuto però si assesta fondendosi perfettamente con il viso. Io che ho una pelle mista o normale in base al periodo, trovo necessario passare sopra comunque una cipria perché il finish è luminoso, per nulla opaco e, per mio gusto personale, prediligo una base viso sì luminosa ma tendente comunque all'opaco. Allo stesso modo se soffrite di lucidità la cipria direi sia d'obbligo.
Vi posso assicurare che la combo Complexion Rescue + cipria dà proprio un bell'effetto al viso, di bella pelle. La pelle appare opaca e naturale ma non polverosa proprio per le proprietà idratanti questa crema. Allo stesso modo, utilizzare questa crema colorata prima del fondotinta minerale fa sì che l'effetto polveroso tipico sia decisamente ridotto.




Passando al versante funzionare l'ho trovato dalla leggerezza perfetta per essere utilizzato come base estiva. Io malsopporto avere troppe creme sul viso, soprattutto quando le temperature si alzano, ed è il principale motivo per cui nella bella stagione uso il fondotinta minerale. Con questo prodotto posso evitare di mettere la crema idratante la mattina perche è sufficiente lui per avere l'idratazione necessaria. Inoltre, una volta steso rimane leggerissimo e non si fa sentire per nulla. Inoltre, confermo che non mi ha provocato imperfezioni, sfoghi o quant'altro, tenendo fede alla descrizione. Certo, quando ho cominciato ad utilizzarlo avevo anche cambiato la mia routine per cui non posso escludere che la pelle più bella l'abbia ottenuta con insieme di diversi prodotti, ad ogni modo, questo non è stato d'intralcio.

Un altro punto a suo favore è il fatto che contiene all'interno un filtro solare SPF 30. Io ammetto che benché abbia la pelle molto chiara non ho mai badato alla presenza di filtri solari nelle creme viso (shame on me!), ma non è che se ci sono mi lamento, ovvio. Vi posso assicurare che questo filtro funziona alla meraviglia, l'ho testato direttamente in montagna alle Canarie (sul monte Teide, che è bellissimo e se capitate da quelle parti andateci!) e non mi sono minimamente scottata. Certo, ero imbacuccata con giacca, cappellino e sciarpa, ma il viso era scoperto. Vi immaginate una crema solare leggera, che vi fa la pelle perfetta e soprattutto funziona? Un miraggio praticamente. Ecco per me questo fondotinta lo è stato e proprio per questa sua molteplicità d'uso l'ho amato.

Benché credo che dia il meglio di sé in estate, con le temperature invernali in arrivo non ho smesso di usarlo. Fate conto che l'ho utilizzato fino i primi giorni di questo mese. Ovviamente la pelle ha bisogno di un aiutino in più per cui una passata di crema idratante la facevo comunque, ma il Complexion Rescue non ha avuto défaillance e l'ho apprezzato anche come supplemento.

Due parole sul packaging. Il beccuccio è molto comodo perché permette di non sprecare prodotto, e la plastica morbida fa sì che si riesca a spremere bene la crema fuori. Però essendo opaca non permette di capire quanto prodotto vi avanza. Pensate che quando ero convinta fosse finito (non usciva più prodotto anche se schiacciavo l'impossibile) una volta tagliato il tubetto mi è durato per una settimana abbondante! Altra cosa negativa: si sporca solo a guardarlo e aspettatevi di lasciare delle belle impronte digitali alle prime aperture.



Riassumendo, ho amato questa "crema colorata" e posso assicurare che da quando l'ho finita faccio fatica a ritrovarmi con altri prodotti, è come se mancasse sempre qualcosa, oltre al fatto che avere un unico prodotto che funge da crema e da fondotinta leggero è molto più comodo. Gli unici lati negativi di questo prodotto che mi stanno impedendo di fare la scorta e riempire l'armadio del bagno di simpatiche scatoline bareMinerals sono due: il prezzo e la mancanza di tutte le colorazioni in Italia. Il primo "problema" non è del tutto reale, il prezzo è in linea con la qualità del prodotto, ma soprattutto, usandolo tutte le mattine mi è durato cinque mesi per cui è abbastanza ammortizzato. Sulla reperibilità di tutti colori non posso purtroppo farci nulla se non sperare che i grandi dirigenti si accorgano che anche in Italia il range di colori è abbastanza ampio e proporre solo 5 colorazioni su 10 forse non è una buona strategia.

Dove trovarlo

Se siete fortunate e la vostra colorazione rientra in quelle disponibili in Italia, trovate questo bel prodottino da Sephora a 28,90€. Se invece puntate altri colori, bisogna rivolgersi al signor Internet, per esempio sullo store UK www.bareminerals.co.uk dove costa 26£ (che rapportato in euro non è proprio un affare).


Che mi dite, vi ho incuriosite?
(⺣◡⺣)♡*



12 commenti on "review #31 bareMinerals Complexion Rescue "
  1. Red, dal "basso" della mia recente esperienza con questo prodotto, non posso che concordare!
    La cosa che più mi ha colpito finora è la coprenza, più "elevata" di quanto mi aspettassi! Uniforma egregiamente e camuffa le macchioline meglio di quanto pensassi!
    Se continua così mi troverò costretta ad acquistarlo...

    RispondiElimina
  2. Mi trovo d'accordo con la tua recensione, solo che io mi trovo meglio a usarlo d'inverno perché d'estate la mia pelle si lucida troppo per sopportare qualcosa di idratante! però è un prodotto fantastico, vale tutti i soldi spesi e fortunatamente la colorazione 02 va bene per me (miracolo, si solito prendo sempre il colore più chiaro di ogni fondotinta)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non credo sia ottimale per chi si lucida parecchio a meno di passare badilate di cipria! XD

      Elimina
  3. Mi stai dicendo che non avevi ancora scritto questa review...? Ma allora leggo nel futuro, wtf... D:
    Già inserita in wishlist e in attesa di acquisto, sono un tipo che va un po' a periodi: a volte cerco coprenza, altre volte cerco l'effetto più nature possibile. Ora sono in quest'ultimo periodo. La consistenza mi fa pensare al fatto che non si comporterà come molte bb cream già testate in passato, ovvero che non andrà a peggiorare la grana della pelle. Sono molto curiosa di vedere anche i prodotti in polvere in azione sul Complexion Rescue, se si stendono bene in quanto la base è bella liscia e compatta, sarà amore anche pour moi! Brava Reddie :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai io e te ci intendiamo, ci leggiamo nella mente! Ahahah! XD
      Confermo comunque che la grana non peggiora, almeno nel mio caso, per cui vai tranquilla! Sono curiosissima di sapere come ti ci troverai :)

      Elimina
  4. Bello trovarsi così bene con un cosmetico, soprattutto se si tratta di un prodotto per la base. Mi hai incuriosita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, è raro trovarsi perfettamente in sintonia con un prodotto viso :D

      Elimina
  5. Review davvero interessante e interessante anche il prodottino! Diciamo che io ricerco una coprenza più alta, quindi a malincuore al momento mi tocca accantonare l'idea dell'acquisto. Peccato, la colorazione così bellina mi intrigava! Magari quando un giorno per magia mi spariranno brufoli e rossori sarò ben felice di prenderlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me si presta ad essere usato anche sotto il fondo in polvere perché ne migliora parecchio la texture, confido comunque che arriveranno tempi migliori per la tua pelle ;-)

      Elimina
  6. Mooooolto interessante... in vista dell'estate credo proprio che ci farò un pensierino! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti capita chiedine un campioncino da Sephora così ti fai un'idea prima di innamorartene XD

      Elimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature