green cosmetics. beauty tips. more

most played #12 Dicembre-Gennaio

7 febbraio 2016
Buoooongiorno! Eccomi di ritorno con un bel post MostPlayed ricco ricco di nuovi prodottini a tema abbastanza invernale visto le rigide e gelide temperature che ci hanno accompagnato negli ultimi due mesi. Non so voi, ma comincio ad intravedere una via d'uscita da questo inverno... Primavera arriva presto!!
Ringrazio ovviamente la cara Chiara - GoldenVi0let, bloggera e youtubera, che ci permette come sempre di sederci intorno al suo tavolino chiacchierando dei nostri prodotti più usati del periodo.





Skincare e labbra

Partiamo subito dalla skincare, sezione che ha visto più nuove entrate visto la strage dell'ultimo periodo.
In questi mesi freddi, tristi e bui (si vede che non amo l'inverno?) sono passata a creme e contorno occhi un po' più consistenti proprio per dare un'idratazione e nutrimento maggiore alla mia pelle che d'inverno risente molto dell'abbassamento delle temperature. Come crema viso ho usato e sto usando tuttora con molto piacere la Crema Viso Anti-Age Azione Urto di Delidea. Crema indicata per pelli mature e di una fascia di prezzo medio-bassa, nonchè facilmente reperibile nei classici Tigotà e, ultimamente, anche da Oviesse. L'ho scoperta provando un campioncino e mi  ha colpito talmente tanto che ho subito acquistato la versione full. Nonostante idrati bene e a sufficienza, non è però troppo corposa e soprattutto non rimane pesante sulla pelle, almeno ora che fa ancora freddo, cosa per me fondamentale. Quando la si stende fa un po' di scia bianca, ma nulla che non si possa risolvere con una passata in più. Il profumo inoltre è abbastanza neutro e molto delicato, cosa che apprezzo sempre nei cosmetici dedicati al viso. Ricorda molto come consistenza e caratteristiche la crema Basis Sensitiv al Q10 di Lavera (recensione qui). 

Con l'abbassamento delle temperature ho dovuto cambiare anche il contorno occhi necessitando di qualcosa di più forte, molto più forte. Nella precisione ne sto usando due: l'Eye Care di Martina Gebhardt e il Filler Hjdrata Jaluronico di Helan. Il primo lo uso la sera e lo sto letteralmente adorando. Non vorrei sbilanciarmi troppo, ma credo sarà il mio contorno occhi invernale a vita. Capisco tutte le recensioni super positive che si leggono in giro. Il contorno occhi al mattino è talmente morbido e nutrito che la mia faccia non poteva crederci la prima volta che l'ho usato. Ovviamente è un contorno occhi da notte perché ci mette parecchio ad assorbirsi e sarebbe impensabile usarlo la mattina, a meno che aver in programma una giornata pigiama e serie TV. Non ho notato invece miglioramenti sul fronte occhiaie, ma visto che le mie sono dovute alle poche ore di sonno faccio poco testo.
Del contorno occhi di Helan, invece, ve ne ho già parlato nell'ultimo most played. Aggiungo solo che ho preferito passare ad utilizzarlo la mattina, visto che usato la sera era abbastanza blando, e ammetto che in questa veste lo sto apprezzando decisamente di più.



Sempre relativamente alla cura del viso ho cominciato ad utilizzare lo Scrub Viso ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana, scrub molto delicato e dal profumo caramelloso. La consistenza è strana, leggermente diversa dagli scrub a cui ero abituata, nel senso che i granellini si sentono bene quando lo si prende con la mano, ma una volta che lo si comincia a passare sul viso è come se si sciogliessero in parte e si andassero a fondere con la parte più fluida del prodotto dando proprio la sensazione di scrub molto delicato ma non per questo non funzionale. Mi piace molto, lo ammetto, e con quel suo profumo dolce, ma non stucchevole, è proprio una coccola.




Infine, avendo finito la maschera all'argilla verde di Cattier ne ho approfittato per acquistare e provare la Maschera Viso al Miele di Manuka di Dr. Organic, da tempo nella mia wishlist. Allora, la maschera in sé è buona, molto buona, purifica bene il viso e secca le impurità. Il grosso problema è che ogni volta che la metto comincio a lacrimare e gli occhi mi bruciano parecchio. Credo di poter dare la colpa, con abbastanza certezza, alla profumazione, molto buona, di miele, ma purtroppo parecchio intensa. L'unico modo che ho trovato per ovviare a questo problema è non stendere la maschera nella metà superiore della guancia e sul naso in modo che stia abbastanza lontana dagli occhi.

Questo mese appena trascorso sono passata ad utilizzare quotidianamente anche due balsami labbra nuovi. Il primo è una vecchia conoscenza, l'Addolcilabbra di Alkemilla, che avevo già provato nella versione alla vaniglia (click!) e che sto usando ora nel gusto cocco. Tralasciando la qualità di questi balsami labbra, che trovo ottima, credo di preferire la versione alla vaniglia avendo una profumazione più delicata. Non che quella al cocco sia fastidiosa, anzi, richiama proprio il cocco e io adoro il cocco, però per i prodotti per le labbra preferisco profumazioni più neutre. Anche perchè se no poi mi viene fame! Ad ogni modo, è un prodotto che consiglio sempre, e dal rapporto qualità/prezzo molto molto alto.
Un altro balsamo labbra che sto usando parecchio viene invece direttamente dalle Canarie, il Lip Balm Love Your Lips di Mussa Canaria a base di banana, frutto tipico di queste isole. Non è male, è parecchio idratante, però è troppo troppo morbido, tanto che non lo porto mai fuori casa ma lo uso solo come burro cacao serale. Il profumo di banana comunque c'è e si sente, è buono e molto realistico ma anche in questo caso forse troppo accentuato. 
Vabbè, c'è da dire che con tutti questi balsami labbra fruttosi potrei farci pure la macedonia!



Make Up

Passiamo ora alla sezione make-up dove la monotonia ormai regna sovrana da settimane, ma che dico, mesi! C'è comunque qualche prodottino che vale la pena citare.

A circa metà dello scorso mese hanno aperto nella mia città Nyx e, ovviamente, non potevo non andare a sbirciare. Ho acquistato solo due prodotti e tra questi ho apprezzato fin da subito il Correttore Full Coverage. A parte che per la prima volta non ho dovuto acquistare la colorazione più chiara, il che è rarissimo, ma vogliamo parlare della qualità?! Io la trovo altissima. E' bello coprente e soprattutto bello duretto, tanto che si fissa subito e dura parecchio. Lo trovo perfetto per le imperfezioni del viso mentre lo sconsiglierei per le occhiaie essendo molto asciutto.

Insieme al correttore ho acquistato anche la Jumbo Lip Pencil nella colorazione Soft Fuchsia. Non è stato un periodo in cui avevo molta voglia di mettere rossetti, con il freddo tendo ad usare tonnellate di balsami labbra e basta. C'è però da dire che quando volevo apparire un po' più curata usavo proprio questo matitone. È molto semplice da stendere essendo bello morbido e a punta. Il colore, a differenza di quello che sembrerebbe dal nome di fuchsia non ha un bel niente; appena messo vira decisamente sul malva e mi spegne parecchio il viso, ma poco dopo si uniforma perfettamente con il colore delle labbra dando un colore molto naturale tendente al rosa. Molto molto carino.

Recentemente ho anche cambiato mascara perché avevo sfortunatamente *sorriso a 52 denti* perso la minitaglia dell'Outrageus Volume di Sephora, ahimè poi ritrovata. Avevo deciso di provare finalmente un mascara dal buon INCI e, consigliato da Francesca di Thymiana, ho optato per quello Avril. Che dire, fa delle ciglia B E L L I S S I M E! È supernero e dura tutto il giorno, non dona troppo volume ma allunga le ciglia e apre lo sguardo tantissimo! Proprio un ottimo mascara. Peccato che mi sporco spessissimo la palpebra quando lo metto e devo porre un po' più attenzione del solito durante l'applicazione, ma a parte ciò lo trovo quasi perfetto.

Infine, parliamo di ombretti. Qui nessuna novità, continuò ad usare senza se e senza ma Fossil, Narciso e Camelot di Nabla, questi mesi poi non ho praticamente usato altro. Unica eccezione: Mellow, uno dei nuovi ombretti usciti con la collezione Artika sempre di Nabla. Leggendo recensioni et simili online è stato forse tra gli ombretti meno apprezzati della collezione, ma vi dirò che io invece lo sto usando spessissimo. È molto sobrio e leggero e, ammetto, decisamente meno scrivente di altri ombretti dello stesso brand, però dà quel tocco raffinato a ogni combinazione colore. Dalla descrizione dovrebbe essere un duocrome dal riflesso oro-rosa, a me sembra più un oro freddo smorzato, non vedo quel tocco caldo tipico dell'oro rosa. L'uso che preferisco farne è usarlo per sfumare e "alzare" [=termine tecnico da biutiblogger fasulla] altri ombretti nella piega dell'occhio, smorza ma allo stesso tempo dà quel tocco in più al trucco in toto. L'ho usato però molto spesso anche da solo nella piega accompagnato da una linea più o meno colorata nella rima inferiore (per esempio con la matita 05 di Kiko della Rebel Romantic) e l'effetto era molto carino e per nulla banale.




Insomma, questi sono stati i miei prodotti più usati del periodo. Mi scuso per la qualità delle foto ma sto cominciando a giocare un po' con la mia nuova softbox e devo un attimo prenderci la mano. Senza contare che la luce naturale degli ultimi giorni non è che sia stata particolarmente collaborativa...

Che mi dite invece dei vostri most played? Abbiamo qualcosa in comune? Considerazioni sui prodotti sopracitati?
12 commenti on "most played #12 Dicembre-Gennaio"
  1. Adoro l'eye care di Martina Gebhardt!!! Per il mio contorno occhi secco è perfetto tutto l'anno.
    Anch'io, come te, non ho notato cambiamenti sulle occhiaie, per fortuna aiuta a donare un aspetto riposato e fresco al mio povero contorno, riducendo comunque l'effetto panda.

    Il mascara Avril invece non mi è piaciuto :( ne ho provati tanti, ma torno sempre da too faced.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si beh, se non nutre quel contorno occhi lì solo un miracolo può XD
      Come mascara intendi il Better thai Sex? Vorrei provarlo effettivamente, ne parlano tutte bene... ^.^

      Elimina
  2. Molto interessante il correttore dell NYX :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto che l'ho preso solo perché avevo finito quello benefit e sono rimette piacevolmente colpita :)

      Elimina
  3. Cara Red, sai che ultimamente anch'io mi sono lasciata incuriosire dalla maschera Dr Organics? Prossimamente però compro finalmente la full size della Cattier ^^!
    Invece interessssante il mascara Avril! Per caso contiene alcool? In caso contrario me lo segno +_+

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ora che l'ho provata penso tornerò alla cattier, se non altro perché non mi bruciano gli occhi quando la uso! XD

      Per il mascara purtroppo un po' di alcool c'è, però è a 1/3 dell'INCI, non in cima...

      Elimina
  4. Lo scrub viso Biofficina lo prenderò sicuramente, assieme all'acqua micellare, mi incuriosiscono molto *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, l'acqua micellare sarei proprio curiosa di provarla! XD

      Elimina
  5. L'Eye Care di Martina Gebhardt mi tenta da sempre per la sera, anche se al momento ho finalmente trovato un altro prodotto bello ricco per non farmi svegliare più incartapecorita del normale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora sono curiosa! È quello del dr. Organica base di bava di lumaca? ;)

      Elimina
  6. Stranamente non abbiamo dei prodotti in comune, ma stai sicuramente utilizzando dei prodotti che ho il wishlist anch'io e che vorrei :D Il contorno occhi di Martina Gebhardt, la maschera del Dr. Organic e il mascara avril in particolare. Che bella la tua routine *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stupisce questa cosa, di solito andiamo a braccetto, hihihi! XD
      Vedo che però i gusti rimangono come sempre molto simili, mia cara Veronique ;)

      Elimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature