green cosmetics. beauty tips. more

review #33 Shampoo Concentrato Delicato - Biofficina Toscana

3 aprile 2016
Eccomi qui di ritorno con una nuova recensione! Cominciamo questo mese con una tipologia di prodotto che non cito spesso: lo shampoo. Sarà che in uno shampoo non cerco chissà che, né ho grandi pretese, sarà anche che non dovendo lavare troppo spesso i capelli ora che mi faccio l'idea ne passa di acqua sotto i ponti. Non è il caso però del protagonista di oggi, che fin dall'uscita mi ha incuriosito non poco. Parlo dello Shampoo Concentrato Delicato, prodotto nato in quelle menti di Biofficina Toscana che, almeno per quanto riguarda i capelli, sembrano non sbagliare un colpo.



Dal sito di Biofficina Toscana

Con tensioattivi di origine vegetale ed un delicato sistema conservante è stato formulato per tutti i tipi di capelli, anche per quelli fragili e sfibrati a cui ridona lucentezza e vitalità. Contiene olio extravergine di oliva “Toscano IGP” bio; estratti bio di edera, malva, ortica, salvia e timo in sinergia con Luminescine®, un principio funzionale brevettato ad azione illuminante. 


Descrizione 

Lo shampoo è di un colore giallo paglierino, dalla consistenza liquida ma decisamente densa per essere uno shampoo e profumazione agrumata, che mi ricorda una sorta di limone ma più leggero e meno aspro, molto fresca (e, secondo il mio naso, buonissima!)
Il packaging è in plastica trasparente, abbastanza rigida, con tappo a scatto e contenente 150mL di prodotto.



È un prodotto certificato ICEA, è vegan, non testato su animali e testato per presenza di Nickel (<0.0001%). Il PAO è di 12 mesi.
L'INCI, come tutti i prodotti di Biofficina Toscana è ottimo:
Aqua [Water], Sodium cocoyl sarcosinate, Disodium cocoamphodiacetate, Cocamidopropyl hydroxysultaine, Glycerin, Decyl glucoside, Coco-glucoside, Glyceryl oleate, Salvia officinalis (Sage) leaf extract*, Hedera helix (Ivy) leaf/stem extract*, Thymus vulgaris (Thyme) flower/leaf extract*, Urtica dioica (Nettle) extract*, Malva sylvestris (Mallow) extract*, Olea europaea (Olive) fruit oil*, Hydrolyzed verbascum thapsus flower, Myristyl lactate, Citrus aurantium dulcis (Orange) peel oil*, Citrus medica limonum (Lemon) peel oil*, Phenethyl alcohol, Propanediol, Limonene, Undecyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Lactic acid
*da agricoltura biologica
Per la classificazione in verde-giallo-rosso dell'INCI mi sono affidata e in-gredients

Essendo uno shampoo ha ovviamente in cima all'INCI dei tensioattivi che, come dice il nome stesso del prodotto, sono noti per essere molto delicati. Il Cocamidopropyl hydroxysultaine è segnato in giallo perché è potenzialmente irritante, ma, citando Fabrizio Zago su Promiseland "una volta messo nelle formulazioni non solo la capacità irritante è bassissima ma riduce l'irritazione anche delle altre sostanze (soprattutto gli anionici) presenti in formulazione".
Dopo i tensioattivi troviamo una sfilza di ingredienti attivi dall'azione rinvigorente, purificante e lucidante, quali estratto di salvia, di edera, di timo, di ortica e di malva, ma anche olio d'oliva, olii essenziali di arancio dolce e limone. Il Luminescine® citato nella descrizione è ottenuto dal Verbascum tapsus (comunemente chiamato Verbasco) e ha la capacità di generare luce (si proprio così!) che si traduce in capelli più luminosi e lucidi. Per approfondire leggete comunque qui.
Trovare tutti questi attivi in un prodotto da risciacquare che starà sulla cute forse per 5 minuti potrebbe essere discutibile, però, come leggerete più sotto, hanno un loro perché.


Cosa ne penso 

Partiamo subito con i disclaimers. Questo prodotto non è stato acquistato e pagato da me, ma è frutto di una collaborazione con l'e-store Il Giardino di Arianna. In sede del mio ennesimo ordine mi è stato chiesto se volessi provarlo e farne poi una recensione. Io, che lo tengo d'occhio da praticamente quando è uscito non ho potuto rifiutare questa offerta, ma anzi, sono andata letteralmente in brodo di giuggiole e l'orgoglio bloggeroso è andato a mille. Nonostante ciò, la recensione che state leggendo è del tutto sincera e quello che scrivo è frutto della mia opinione in nessun modo traviata o caldamente indirizzata verso certe conclusioni. Preciso che mi è stato omaggiato lo shampoo e lo spargishampoo, l'idrolato di cui parlo sotto è stato acquistato da me.


Questo è uno dei quattro shampoo concentrati di Biofficina Toscana usciti appunto l'anno scorso e facente parte della linea "il mio shampoo". Oltre al presente, troviamo il volumizzante, il purificante e il rinforzante, ognuno caratterizzato da proprietà diverse che potete intuire facilmente dal nome. Tutti sono caratterizzati dall'essere concentrati e dal dover essere preferibilmente diluiti con acqua, idrolati e/o altro. Caratteristica, infatti, di questa linea è il fatto che possono essere accoppiati agli idrolati sempre di Biofficina Toscana per potenziare determinate proprietà. Io ho voluto accoppiarlo all'idrolato di salvia, utile per stimolare il cuoio capelluto e prevenire la caduta dei capelli, in previsione di utilizzarlo anche per il viso come tonico. 
Se non lo avete è bene munirsi anche di uno spargishampoo, una sorta di tubetto con beccuccio a punta che permette appunto di diluire il prodotto. Come vi dicevo prima, mi è stato omaggiato quello nuovo piccino da 100mL sempre di Biofficina Toscana e l'ho trovato decisamente comodo sia per le dimensioni contenute che per la presenza di tacche indicanti i volumi e le varie percentuali consigliate.


Ammetto che sono sempre stata un po' scettica in quanto sono sempre stata abituata a non diluire gli shampoo, anche quelli abbastanza concentrati, avendo l'impressione (solo mentale) che non pulissero abbastanza. Essendo però prerogativa del prodotto ho dovuto provare e, devo dire, mi sono dovuta ricredere. 
Come con tutti gli altri shampoo ad ogni lavaggio sono abituata a fare due passate e anche con questo non mi sono comportata diversamente. Alla prima si genera effettivamente poca schiuma, più per una questione di capelli meno bagnati, rispetto la seconda, durante la quale avendo già sciacquato parecchio i capelli essi sono decisamente più zuppi e lo shampoo fa veramente tanta schiuma. Per cui un'accortezza che suggerisco è bagnare per bene i capelli subito in modo che per entrambi i passaggi ci sia abbastanza schiuma. Ho provato, per curiosità, ad usare lo shampoo puro. Ecco non lo consiglio perché la schiuma è pari a zero il che rende difficile capire se l'avete passato bene sui capelli. Nonostante ciò lava comunque, semplicemente è più scomodo.

A livello pratico ho cominciato ad utilizzarlo diluito come suggerisce Buofficina Toscana nel suo spargishampoo: 30% di shampoo + 20% idrolato + 50% di acqua. Proprio perché avevo la sensazione che non lavasse perfettamente ho provato ad aumentare al 50% lo shampoo e, devo dire, questa è la proporzione che preferisco e che continuo ad usare. Come quantità io non preparo un volume pari all'intero spargishampoo, preferisco farlo per singolo lavaggio, massimo due. Con 60mL totali (quindi 30mL di shampoo, 15mL di idrolato e 15mL di acqua) riesco a fare abbondantemente 2 lavaggi da due passate ciascuno (ps: ho i capelli appena sotto le spalle). Inutile dire che le proporzioni sono spannometriche, mL in più o in meno non fa differenza.
Ovviamente bisogna ricordarsi di preparare il mix prima di cominciare il lavaggio (se non ne è avanzato dalla volta precedente), a me non pesa, ma consiglio comunque di tenere sottomano shampoo e spargishampoo per evitare di ritrovarsi già belli zuppi e dover correre dall'altra parte del bagno.

 
Non è uno di quelli shampoo che rendono i capelli morbidi, nel senso che come altri shampoo dal buon INCI, durante il risciacquo i capelli sono un po' ingarbugliati per cui necessito di una passata di balsamo. Cosa strana, ho anche la sensazione che i capelli siano più appesantiti e più corposi e la prima volta pensavo fosse dovuto a un lavaggio non del tutto riuscito. Nella realtà non è così, anzi, una volta asciutti, questo sì traduce in capelli più spessi e il mosso appare più definito, mantenendo comunque una certa leggerezza e volume. E questo l'ho notato fin dalla prima applicazione. Ammetto che non mi aspettavo un risultato di questo tipo da uno shampoo, per cui sono rimasta molto colpita. Sono consapevole che non fa tutto da solo, io stessa uso una routine che favorisce corposità, leggerezza e accentui il mosso, però ho proprio notato una differenza nell'usarlo. Per non parlare della lucidità. Il miglioramento è proprio evidente.
Una cosa che però ho notato è che mi sembra che i capelli rimangano meno giorni puliti a livello della cute, nonostante abbia aumentato la percentuale di shampoo nel mix. Con altri shampoo riesco ad arrivare a 6-7 giorni, con questo dopo 5 giorni è il caso di lavarli. Questa è però una cosa che noto spesso quando non alterno shampoo (cosa che faccio abitualmente, ma che ho evitato di fare proprio per testare bene il prodotto) e che stavo notando anche leggermente prima di utilizzare questo shampoo per cui potrebbe essere dovuto anche alla stagione o ad altre ragioni passeggere.


Nota molto positiva è la delicatezza del prodotto. Sono molto attenta a questo, infatti con shampoo troppo aggressivi o sgrassanti mi si forma come niente una sorta di forfora, di quelle secche. Con questo non l'ho notato per cui se soffrite dello stesso mio problema questo potrebbe essere adatto anche a voi.

Per completezza della recensione ho provato più volte anche lo shampoo diluendolo solo in acqua, quindi senza aggiungere l'idrolato e, posso confermarvi, che tutto quello che ho scritto prima è dovuto proprio allo shampoo. Non ho notato infatti differenze, i capelli appaiono leggeri, più corposi e pure più lucidi allo stesso modo.

Passando alla questione packaging, la plastica non mi fa impazzire, è forse un po' troppo duretta e si fa un po' fatica a far uscire il prodotto, nel senso che bisogna schiacciare con un po' di forza, sarebbe sicuramente più comodo qualcosa di più leggero come la plastica dei balsami dello stesso brand. Il fatto che però sia trasparente è sicuramente positivo, quante volte avete maledetto il giorno in cui vi è finito inaspettatamente quel prodotto contenuto in una di quelle confezioni bellissime ma opache che non permettono di capire quando è in dirittura di arrivo?



Concludendo, l'ho trovato un ottimo shampoo, molto delicato ma allo stesso tempo abbastanza lavante. Mi sento quindi di consigliarlo a chi ha bisogno di qualcosa di non aggressivo adatto a lavaggi frequenti ma non a chi soffre di cute molto grassa, temo infatti non sia adattissimo a chi ha capelli che si appesantiscono facilmente. Per questa tipologia di capelli esiste la versione concentrata purificante o è il caso di associare un'altro idrolato. Lo consiglio anche a chi ha bisogno di dare uno sprint ai capelli anche nella fase di lavaggio proprio per la sua capacità di renderli molto luminosi, lucidi e dare quel qualcosa in più in fatto di corposità.


Dove

Come tutti i prodotti Biofficina Toscana, anche questo è facilmente reperibile in diverse bioprofumeria e in parecchi store online, quali appunto il Giardino di Arianna. Il prezzo è decisamente abbordabile (siamo sui 6-7€ per 150mL). Lo stesso vale per lo spargishampoo e per l'idrolato, che vengono rispettivamente 1,60€ e 5,50€ (per 100mL).


Voi l'avete già provato? Degli altri tre della stessa linea che mi dite? Sarei effettivamente curiosa di provare pure quelli...  σ(≧ε≦o) 


12 commenti on "review #33 Shampoo Concentrato Delicato - Biofficina Toscana"
  1. Interessante, interessante, interessante! Bella recensione (superprofescional)!
    Io ho provato il campioncino del purificante, ma a parte il fatto che non fosse quello più adatto al mio tipo di capello, concordo con te. Mi sembrano prodotti ricchi e performanti, che oltre a lavare, si propongono di agire anche sulla "struttura" del capello. Io sono solita diluire lo shampoo, mi trovo proprio meglio da quando lo faccio, e il fatto che questi siano concentrati mi dà la sensazione che siano più efficaci. Sono molto attirata, specialmente se mi dici che coniuga delicatezza e potere lavante (che comunque mi serve). Vedremo...

    ps: w la rotazione di shampoo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sì, confermo, la delicatezza c'è e si sente, ma comunque lava! Comunque si, la rotazione dello shampoo è la risposta a tutto! XD

      Elimina
  2. Wow che recensione dettagliata :D Ho un campioncino proprio di questo shampoo, lo proverò presto perchè sono curiosa di farmi un'idea. A parte che ti strainvidio tantissimo i tempi di durata tra uno shampoo e l'altro ç_ç io ho provato lo shampoo nella versione volumizzante, e anche quello mi era sembrato un prodotto assai delicato ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooh, quello volumizzante vorrei proprio provarlo, magari al prossimo giro!
      Dettagliata dici?! Spero non sia troppo noiosa?! XD

      Elimina
  3. Non si smette mai di parlare di capelli insomma... Io ero molto, molto tentata dalla linea di shampoo Biofficina ma alla fine non ho ceduto, avevo pensato che forse forse il Concentrato Rinforzante facesse al caso mio ma si vedrà col tempo, non ne ho letto molte recensioni. Però questo sa il fatto suo, me lo immagino in combo con la maschera Maternatura, capelli lucidi da abbaglio proprio ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh, con la maschera di Maternatura erano lucidissimi!
      Comunque si, capelli sempre e comunque! XD

      Elimina
  4. Great review!!!
    Would you like to follow each other? let me know...and I follow you back.
    Besos, desde España, Marcela♥

    RispondiElimina
  5. Questo non l'ho provato. Ho testato il volumizzante e il rinforzante che sono davvero ottimi!

    RispondiElimina
  6. Ciao, io ho provato quello concentrato purificante, diluendolo solo in acqua e una volta trovate le giuste proporzioni sono rimasta molto soddisfatta :*
    Lalla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il segreto sta trovare le giuste proporzioni per ognuna di noi, e il fatto di poterlo adattare alle proprie esigenze è sicuramente un valore aggiunto ^.^

      Elimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature