green cosmetics. beauty tips. more

Tag# Sei una Beauty Blogger farlocca se...

17 aprile 2016
Non so se conoscete Laura, autrice del blog Il mio beauty, ma immagino di sì essendo uno tra i blog più seguiti nella beautyblogsfera. Forse però voi non sapete che è la mente dietro a tra i più bei tag che ci siano in circolazione nel mondo beauty italiano. Questo che mi accingo a scrivere è, appunto, l'ennesimo che nasce da lei, anche se questa volta si è fatta aiutare da Serena - La Stanza Segreta, altro blog seguitissimo che ho scoperto e approfondito solo da poco (mannaggia a me!). 
Come immaginerete dal titolo si parla di quei retroscena buffi e divertenti del nostro essere beauty blogger, che ci rendono decisamente lontane da quegli standard patinati a cui siamo abituate, e a cui molte di noi vorrebbero ambire, ma allo stesso tempo ci rendono più umane e, alla fine dei conti, ci fanno fare pure qualche bella risata. Parola d'ordine: non prendersi troppo sul serio. Motto che dovrebbe valere per la vita in generale, se no che divertimento c'è?

Sono stata invitata a partecipare da ben 3 bloggers (Véronique Biologique, EcoBiouty News e Cosmetic Mind) che ovviamente ringrazio, ma che mi inducono anche a pensare che forse la mia farloccheria è più evidente di quanto pensassi... Beh, ci avete visto giusto.





Il tag ha regole abbastanza semplici:
  • Citare La Stanza Segreta e Il Mio Beauty (qui e qui trovate i rispettivi post)
  • Elencare 5 aneddoti o cose buffe che vi rendono una beauty blogger farlocca.
  • Taggare 3 blogger

Io, ammetto, potrei andare ben oltre il numero 5 ma, giusto perché vorrei lasciare un minimo senso di professionalità a chi legge questo blog, me le farò bastare.



Compro un buon numero di trucchi per poi utilizzare sempre gli stessi.

Diciamocelo, quante volte avete comprato ombretti o rossetti dal colore bellissimo anche se un po' fuori dai vostri standard perché magari era appena uscita collezione nuova o avete visto quella blogger bravissima (ogni riferimento a Dotted Around è puramente casuale) a cui stanno una meraviglia? Oppure vi dite "sì adesso anch'io comincio con i rossetti scuri" e ne comprate, magari più di uno. Peccato che poi, almeno nel mio caso, continuo ad utilizzare i soliti colori neutri perché la sagra del marroncino e rosino è sempre aperta.


Faccio foto dei prodotti in set up abbastanza discutibili. 

Eh sì, perché voi vedete solo una piccola parte dell'intera foto e non potete sapere che si basa tutto su un mini tavolino dell'Ikea posizionato strategicamente sotto la finestra in modo che la tenda bianca renda la luce più soft, e che quello sfondo bello sfumato che vedete dietro potrebbe essere un coperta sfatta sotto cui mi ci fiondo appena finito di fare le foto. Diciamo che su questo punto ci sto lavorando da quando mi hanno regalato una softbox, ma anche in questo caso, metterla in equilibrio sul tavolo della cucina e ad ogni mossa rischiare di far cadere le lampade (cosa accaduta tra l'altro) forse non è molto professional.


Programmare i post ma ridursi sempre all'ultimo per pubblicarli.

Passiamo ora all'organizzazione dei post. Teoricamente lo faccio per bene, programmo il post da qui a due mesi pensando che in questo modo posso scriverli tutti con calma e senza ridurmi all'ultimo. Previsione sbagliatissima. Nonostante abbia in mente i post da qui all'eternità e magari abbia già qualche bozza in cantiere, immancabilmente i miei piani vengono scombussolarti per nuovi prodotti che escono, meteo che non collabora, bellissimi tag a cui voglio partecipare, varie ed eventuali. Il tutto poi concludersi con me che mi ritrovo il venerdì o sabato sera (spesso anche la domenica mattina!) a editare foto e testi. Non ci siamo, non ci siamo proprio.


La mia postazione blog è farlocca come la sottoscritta.

Uno probabilmente si immagina che la postazione in cui si scrivono i post sia bella pulita, ordinata, con il mazzolino di fiori sulla scrivania e, perché no, con quel non so che di shabby chic come le americane ci hanno insegnato. No, niente di tutto ciò. A parte che neanche la mia postazione di lavoro reale è lontanamente vicina alla descrizione sopra, ancora meno lo è quella dove scrivo gli articoli, che passa dalla "poltrona" dalla discutibile pulizia di un treno all'angolino sul divano sommersa da cuscini e con l'immancabile copertina con le maniche. Per non parlare di dove tengo tutte le scatoline finite dei prodotti, organizzati, per modo di dire, in sacchettini dal dubbio gusto sparsi nei cassetti del bagno che ogni volta che li apro non riesco più a richiuderli.


Mi dimentico di condividere post, pensieri e quant'altro.

In un mondo in cui essere social è parte integrante del buon blogging, io, fondamentalmente, me ne dimentico. Badate bene, non è che mi manchi la voglia di condividere ogni più piccola cosa con il mio piccolo ma adorato seguito, semplicemente me ne dimentico. E quando mi ricordo che volevo farvi sapere, chessó, le mie primissime impressioni su quel simpatico prodottino che ho acquistato l'altro giorno, è notte inoltrata e mi riprometto di scriverlo il giorno successivo (dimenticandomene, di nuovo). Se pensate poi che condivido su Facebook e affini i miei stessi post anche due giorni dopo la pubblicazione capite che qualche problemino ce l'ho. Diciamo però che la situazione è in via di miglioramento. Diciamolo va'...



E dopo queste 5 perle di saggezza è forse il caso di alzarmi dal divano e fare qualcosa di produttivo, tipo taggare le tre fortunelle che ho scelto per mostrarci la loro farloccheria. Camilla - The Dead Berry, An Inquisitive Girl e Sara - Recensioni Cosmetiche, so che avrete qualche bell'aneddoto da raccontarci! E per chi vorrà partecipare, usate gli hashtag #bloggerfarlocche e #farloccabbpride!
 
(⺣◡⺣)♡*



10 commenti on "Tag# Sei una Beauty Blogger farlocca se..."
  1. Ti faccio presente che sei ben più avanti di quello che pensi. Io i post li programmo davvero nel brevissimo termine, e non parliamo delle foto...tu hai una softbox!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma la mia programmazione è fasulla, faccio finta XD
      E la softbox non la uso praticamente mai! Ahahahah!

      Elimina
  2. Vero che compriamo più trucchi di quelli che poi utilizziamo. Sarei felice di ridurre almeno questo aspetto.
    E grazie per il tag ovviamente :) Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, è un tasto dolente per molte mi sa!

      Elimina
  3. ahahah tu almeno a programmare i post ci provi xD Io sono proprio un caso perso.
    Sulla parte social invece siamo proprio uguali ç_ç

    Grazie per il tag <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo due non-social coi fiocchi! XD

      Elimina
  4. I know your feel per la pianificazione dei post sorella, siamo sulla stessa barca e insieme affonderem! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento già la musichina dell'orchestra del Titanic...

      Elimina
  5. Anch'io come te ho tanti ombretti acquistati che non utilizzo o comunque non spesso, infatti ogni volta che me ne rendo conto mi sento in colpa XD
    Sono assai contenta che tu abbia partecipato, viva noi blogger farlocche! :D

    RispondiElimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature