green cosmetics. beauty tips. more

Pastello Revolution: nuova formula per le matite Neve Cosmetics [Sfilata e Pitaya]

25 giugno 2017
Se dovessi pensare al mio prodotto preferito di Neve Cosmetics sceglierei sicuramente una delle loro Pastello Labbra, all'apparenza delle semplici matite ma nella pratica dei veri e propri rossetti pencil size. Non a caso ne ho parecchie e difficilmente non c'è collezione che esce che non me le faccia apprezzare, raramente infatti non ne acquisto una ad ogni nuova uscita. Recentemente Neve Cosmetics ha deciso di riformulare tutto il parco matite, sia occhi che labbra, traendo spunto dalla formula utilizzata nelle ultime collezioni, così da creare una nuova serie di Pastello caratterizzata, citando l'azienda stessa, da "un'innovativa formula che le rende più scriventi, sfumabili e durature". Oltre che da un nuovo design. Non avete sentito ancora parlare della Pastello Revolution
Io sono stata tra le fortunate che ha potuto ricevere qualcuna di queste matite 2.0 per testarle e dire cosa ne penso, ringrazio quindi l'azienda per avermi dato questa opportunità, ma ci tengo a precisare che nonostante ciò non sono stata influenzata in alcun modo e quello che leggerete qui è frutto della mia esperienza e libero pensiero.

 

Le Pastello

Dopo una serie di sfortunati eventi con il corriere mi sono giunte a casa ben due Pastello Labbra: SFILATA e PITAYA.

SFILATA è una delle prime Pastello Lipcolor uscite in casa Neve Cosmetics, ed è ormai diventato un classico del brand. Viene descritta come "Amaranto vivace in base blu, il perfetto connubio tra un vellutato color borgogna e l'intensità eclettica del fucsia acceso". Come descrizione ci siamo, anche se io lo vedo più verso il fucsia. Il finish è cremoso-opaco.





PITAYA, nome che richiama il frutto del drago, è invece una delle due Pastello della collezione appena uscita Psicotropical (che per inciso, quanto è bella e particolare?). E' descritta come "magenta desaturato con satinatura lilla", azzeccatissima, aggiungerei solo che la satinatura varia molto in base alla luce, raggiungendo anche note quasi bianche in certi punti. A differenza della precedenza il finish è satinato, quasi metallico.





Seguendo l'armocromia io sarei Estate Assoluta, il che vuol dire che sono molto fredda e su di me colori non sufficientemente freddi risulteranno addirittura tendenti al caldo. Tenetene conto, può essere che su di voi questi colori risultino un pelino più freddi di come appaiano su di me.
Non ho potuto fare un confronto tra colori prima e dopo il cambiamento perché non ho una matita in entrambe le versioni, ma vi rimando ai post di Alessandra - In Beauty Veritas (qui e qui) per qualche comparazione.

What's new: design

La prima differenza che salta all'occhio confrontando le vecchie e le nuove Pastello è il design. Sempre matita rimangono, ovviamente, e non ci sono stati cambiamenti di dimensioni (diametro: 7,5 mm, lunghezza: 138 mm, diametro della mina: 4mm per un totale 1,5g di prodotto), semplicemente si è passati da un aspetto pressoché identico per tutte, in cui il colore era indicato (oltre che dal nome) dal tappo e dal "sederino", a matite il cui l'intero corpo richiama la colorazione. Può sembrare una banalità, ma oltre al fatto che esteticamente è più elegante, è indubbia la comodità di riconoscere al volo la Pastello che vi serve. Soprattutto per chi ne ha parecchie, doverle prendere una ad una fino ad arrivare a quella desiderata è quasi una tortura. Oltre a ciò, è cambiato giusto qualche dettaglio del il logo, dove ora è indicato il brand e non la scritta "Pastello", chè è dello stesso colore in tutte le matite (eccetto le più chiare).




What's new: formula

Bisogna però passare alla formula per poter apprezzare ancora di più le nuove Pastello. Esse sono diventate infatti molto più morbide e facilmente sfumabili, dalla pigmentazione ottima. Questo lo avevo già apprezzato con la collezione Mutations di cui avevo acquistato le Pastello Labbra Alternative (la mia preferita di sempre) e quelle occhi Opposite e Reversal. Ammetto che le Pastello mi sono sempre piaciute e, benché qualche piccola differenza tra colore e colore, in generale la vecchia formulazione era caratterizzata già da una buona morbidezza e durata, benché la stesura a volte risultasse un po' difficoltosa per un'eccessiva secchezza della mina. Le nuove Pastello sono invece di una piacevolissima morbidezza e si sfumano proprio facilmente. Ho trovato Pitaya un pelino più morbida di Sfilata, per cui non mi stupirebbe trovare qualche piccola differenza anche tra i diversi colori che non ho ancora provato. Inoltre, fin dalla prima passata il colore risulta ben pigmentato e pieno, non è necessario ripassare per dare un effetto bold vero e proprio. Ammetto che all'inizio ne ero un po' spaventata, temendo che un prodotto così morbido e intenso andasse da tutte le parti e durasse un nanosecondo, invece no, si guadagna in semplicità di applicazione, la matita scorre infatti sulle labbra che è un piacere, senza perdere in termini di durata. Bisogna giusto fare un po' di attenzione ma non fa strani scherzetti, basta stare giusto un attimo attenti appena applicato.
La durata è addirittura aumentata: entrambe resistono bene diverse ore e passano quasi indenni anche un pranzo leggero. Nel caso di pasti più oleosi (ho testato Pitaya con pizza e patatine, giusto per darvi un'idea) ne risentono ovviamente, soprattutto nella parte centrale delle labbra, ma non vanno via del tutto, lasciando un leggero velo di colore più o meno presente facilmente sistemabile. Tra le due, Pitaya sembra essere più duratura. Non sono, ovviamente, no transfer.
Data la loro morbidezza si prestano molto bene ad essere usate miscelate insieme, sia per creare nuove sfumature di colore o effetti ombré che vanno tanto in voga nell'ultimo periodo.
L'unico appunto che mi sento di fare alla nuova formulazione è che, essendo la mina molto morbida, fare una punta perfettamente appuntita è un po' più complesso, ma ammetto che nella pratica non ne ho risentito, basta stare un po' più attenti.
Rispetto le vecchie Pastello, è migliorata anche la sensazione sulle labbra, se le precedenti seccavano già dopo un'oretta (almeno nel mio caso di labbra ipersecche), queste si sentono decisamente meno, benché comunque si sentano.



Rimane invariato lo spirito del prodotto che prevede l'utilizzo di materie prime il più possibile naturali (ricordiamoci però che è impossibile ottenere certe colorazioni con soli ingredienti verdi). Sono matite vegetarian & vegan, in cui non è utilizzato nessun ingrediente di origine animale, senza siliconi, petrolatum e parabeni. Sono made in Italy.
Questo l'INCI di Sfilata: Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Cocos Nucifera Oil, C10-18 Triglycerides, Hydrogenated Vegetable Oil, Copernicia Cerifera Cera, Candelilla Cera, Mica, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Oryzanol, Tocopherol, Glyceryl Caprylate, CI 15850, CI 77891, CI 42090

Qui trovate l'INCI della versione precedente di Sfilata, quello che cambia è essenzialmente la composizione oleosa, mentre i pigmenti rimangono invariati.
Nel caso di Pitaya, l'INCI è praticamente identico (cambia giusto l'ordine di qualche ingrediente a metà INCI), cambiano ovviamente i pigmenti: CI 15850, CI 77742, CI 77891, CI 77499.
(Per la classificazione in verde-giallo-rosso dell'INCI mi sono affidata alle informazioni disponibili su in-gredients e saicosatispalmi)


In conclusione, se già le apprezzavo prima, ora le Pastello Labbra Neve Cosmetics sono diventate un vero must have e vi consiglio caldamente di provarne qualcuna dato il prezzo decisamente concorrenziale (5,80€). Vista la resa di queste (e il cambio di rotta testato con Reversal e Opposite) credo proprio che mi darò all'acquisto anche di diverse Pastello Occhi, matite che ho sempre apprezzato tantissimo per le colorazioni ma molto meno per la resa vista la loro capacità di spargersi per tutto il contorno occhi appena applicate.
A tal proposito, vi ricordo la promozione in atto (valida fino al 29 giugno) sul sito di Neve Cosmetics (e negozi aderenti) relativa alla collezione Psycotropical: -10% su tutte le referenze della collezione, pacchetto completo a 59€ e spedizioni a 1€.


Voi le avete già provate? Quale colore vi ispira?
4 commenti on "Pastello Revolution: nuova formula per le matite Neve Cosmetics [Sfilata e Pitaya]"
  1. Io amo le pastello occhi più delle pastello labbra :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me purtroppo non duravano nulla, ma con la nuova formulazione devo approfondirle sicuramente meglio ^.^

      Elimina
  2. Già adoravo le pastello labbra nelle vecchia versione, chissà con questa nuova che meraviglia! Sfilata è uno dei miei colori preferiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una meraviglia, davvero. Sfilata è un colore bellissimo, Neve fa proprio delle belle tonalità :)

      Elimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature