green cosmetics. beauty tips. more

Review pills #7 acqua floreale di fiordaliso - Centifolia

5 novembre 2017


Categoria ⇢ tonico, acqua floreale
Certificazioni ⇢ ECOCERT, COSMEBIO
PAO ⇢ 4M
INCICentaurea Cyanus Flower Water*, Dehydroacetic Acid, Benzyl Alcohol *da agricoltura biologica
Classificazione secondo il nuovo Biodizionario di Fabrizio Zago

Ingredienti Funzionali ⇢ L'unico ingrediente, esclusi i conservanti, è l'acqua di Fiordaliso, ottenuta per distillazione in corrente di vapore.  Essa è nota per le sue proprietà addolcenti, lenitive e decongestionanti e per tali caratteristiche è spesso utilizzata nel caso di occhi gonfi e stanchi.

Modo d'uso ⇢ Come tonico, essendo l'erogatore a spray, si presta molto facilmente ad essere vaporizzata direttamente sul viso. Io preferisco però fare tre spruzzi sul palmo della mano, sfregare appena appena le mani cosi da distribuire il prodotto è poi fare tap tap sul viso come se i miei stessi palmi fossero un dischetto di cotone. In questo modo riesco ad applicarla meglio senza sprecarla come farei usando un dischetto di cotone. Come impacco sugli occhi conviene invece spruzzarne un po' su un dischetto di cotone e appoggiarlo per 10-15 minuti sull'occhio. 



Cosa ne penso ⇢ Ho sempre avuto un rapporto conflittuale con i tonici, ero conscia che la funzione principale è quella di aiutare la pelle dopo averla "stressata" durane la detergenza, così da favorire l'assorbimento di creme/sieri applicati successivamente, ma nella pratica non ne ho mai capito veramente il senso e ogni volta che ne provavo uno non notavo alcun beneficio. È solo con quest’acqua floreale che ho capito quanto un tonico sia utile in ogni routine. Quello che sbagliavo infatti non era tanto il modo in cui utilizzavo, ma il tipo di prodotto. Sono sempre stata convinta di aver bisogno di prodotti ad azione purificante e astringente perché pensavo che il tonico dovesse aggiungersi alla routine che seguivo e potenziarla. In occasione del mio acquisto dell’Exfoliating Serum Purophi (di cui trovate la recensione a questo link >> click!) ho pensato di prendere qualcosa che mi aiutasse a lenire l’eventuale azione troppo aggressiva del gel. Rivelazione fu: finalmente un tonico che non mi faceva uscire brufoli e che non seccava la pelle! Quello di cui avevo bisogno quindi non era un qualcosa che si sommasse agli altri prodotti, ma qualcosa che andasse ad affiancarsi alla mia routine, agendo su aspetti che non erano contemplati prima e completandola.
Il fiordaliso è noto per la sua azione lenitiva e sfiammante, in teoria quest’acqua floreale nasce per essere utilizzata soprattutto in impacchi per gli occhi, per ridurne il gonfiore e dare un po’ di sollievo. Io ammetto che non l’ho mai utilizzata a questo scopo per mancanza di tempo, ma ho preferito sfruttare il suo potere lenitivo sull’intero viso avendo la pelle soggetta a rossori. La applico ogni sera dopo l’esfoliazione quotidiana e ogni mattina dopo la detersione, ma mi è capitato di spruzzarne un pochino anche questa estate per dare un po' di freschezza al viso durante la giornata. Non posso dire di aver notato miracoli con l'uso, del resto è un'acqua floreale, e al pari di praticamente tutti i tonici l'effetto è relativamente blando se paragonato a creme ricche di ingredienti attivi, ma soprattutto momentaneo. Con l'uso costante ho però potuto apprezzarne l'effetto lenitivo, con la pelle che reagisce meglio ad eventuali trattamenti "aggressivi" (lo scrivo tra virgolette perchè non uso nulla di veramente aggressivo), tira meno e rimane arrossata, quando capita, per meno tempo. Appena applicata la pelle se lo ciuccia, tanto che ormai si è creata una sorta di "dipendenza" e se non lo metto sento che manca qualcosa.
Il profumo è paragonabile a quello di molte acque floreali, quindi un po' erboso con qualche nota floreale, diciamo che non è tra i miei preferiti, ma non mi infastidisce. Ad ogni modo non permane sulla pelle una volta applicato. Il pack è molto comodo, la confezione in plastica scura ma non opaca permette di vedere quanto prodotto rimane; l'unico appunto è che 200mL sono a mio avviso parecchi, fate conto che la sto usando da luglio e non sono ancora arrivata a metà confezione, per cui credo che il PAO lo supererò abbondantemente.

Per chi? ⇢ Mi sento di consigliare questo prodotto a chiunque, sia se avete la pelle secca, soggetta a rossori, che mista o grassa e cercate qualcosa per bilanciare l'uso di prodotti particolarmente purificanti. 

Dove? ⇢ Centifolia è abbastanza presente negli e-store online, anche se non è tra i brand più comuni. Io, nello specifico, l'ho acquistata da LauBeauty. Il prezzo è di 8,50€ per 200mL.
1 commento on "Review pills #7 acqua floreale di fiordaliso - Centifolia"
  1. Sai che abbiamo una storia simile con i tonici? Anche io qualche anno fa non ne capivo l'uso o per meglio dire lo capivo ma alla fine sul viso non vedevo benefici, finchè non ho iniziato a sperimentare un po' e ho trovato quelli giusti che mi hanno fatto capire la differenza! Comunque sono sempre alla ricerca, mi piace sperimentare e trovarne sempre di migliori! Da tanto voglio provare le "semplici" acque floreali o idrolati per vedere come funzionano! Me la segno questa! :D

    RispondiElimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature