week in love #2

18.2.18

Buongiorno amici e amiche. Come l'anno scorso, anche nel 2018 ho pensato di rendere onore alla settimana dell'amore con una serie di post giornalieri su facebook e instagram in cui vi facevo vedere i miei colpi di fulmine cosmetici del periodo. Per chi non mi seguisse sui social (shame on you!), ecco che ve la ripropongo in versione extended qui sul blog.

 
Come primo prodotto non posso non citare la Mousse Detergete alla Malva di Biofficina Toscana. Ormai mio prodotto top per la detergenza dl viso. Apprezzo praticamente ogni caratteristica: 1) la delicatezza con cui pulisce il viso, 2) la morbidezza della mousse, una gradevolissima coccola, 3) la profumazione fiorita e leggermente dolce decisamente nelle mie corde e che fa tanto primavera. La uso ogni mattina spruzzandone due noccioline sulla mano, la spalmo poi sul viso, a volte facendomi aiutare con una konjac sponge se voglio fare un leggerissimo scrub, e risciacquo. Al di là del profumo godurioso, la pelle risulta bella morbidina, non tira, ma è comunque ben detersa e pronta per affrontare la giornata!




Sempre rimanendo nel tema della cosmesi viso, tipologia di prodotti a me molto cara, da ormai quasi due settimane sto utilizzando la Daily Renew Facial Cream di Evolve Organic Beauty. Qui è stato un vero colpo di fulmine, nel vero senso della parola, SBAAAM!
La consistenza è piacevolissima, bella soffice, si spalma proprio bene e si assorbe in un attimo. Il profumo, mamma mia che profumo! Leggermente vanigliato ma delicatissimo, starei ad annusarla per ore! Non posso ovviamente ancora esprimermi sui benefici che apporta al viso, ma sicuramente è molto idratante, pur rimanendo comunque leggera sulla pelle (almeno per ora che fa ancora freddino). Diciamo però che con i suoi ingredienti principali (aloe, un bel mix di olii e acido ialuronico) promette molto bene. Il pack essenziale poi mi piace tantissimo. Io l’ho presa nella versione “mini”, che poi tanto mini non è essendo di ben 30mL, e, al di là del mio amore sfrenato per le minisize, apprezzo sempre quando i vari brand creano delle versioni più piccine per capire come ci si trova con i vari prodotti. E' un brand che vale la pena sicuramente approfondire.




Parlando di make-up, devo invece citare il rossetto del periodo, ovvero Bambola di Mulac. Ve ne ho parlato giusto nell'ultimo post haul/prime impressioni sul blog (click!), ma non posso non citarlo di nuovo. Ha sicuramente dei lati negativi non indifferenti: non è un rossetto di immediata applicazione essendo particolarmente duretto (a mio avviso è meglio optare per un pennellino), le labbra devono essere sane e belle già di loro per evitare un antiestetico effetto. Ma nonostante ciò, quando ho qualche minuto in più opto sempre per lui. Mi piace parecchio il colore, un rosa neutro ben bilanciato, leggermente soft ma non eccessivamente. L’effetto sulle labbra è opaco che più opaco non si può, ma non per questo asciuga le labbra, anzi è tra i rossetti più confortevoli di questo tipo che possiedo. La durata inoltre è altissima, resiste parecchie ore superando indenne pure un pasto leggero senza problemi. Insomma, se non si fosse capito sto apprezzando molto i rossetti di questo brand.



Per quanto riguarda il reparto capelli, in questo periodo sto provando tanti prodotti più o meno nuovi, ma al di là di quelli che vi nomino sempre (come lo shampoo Shea Moisture che adoro) e altri che devo ancora capire, preferisco citarvi un prodotto che non uso spessissimo ma che ho trovato molto utile in quelle situazioni di particolare stress “capillifero”. Mi ripeterò citando ancora Biofficina Toscana, ma in quanto a prodotti per i capelli è insuperabile. Quello che vedete in foto è l’Olio Protettivo Lucidante, un olio secco leggerissimo che altro non è che mix di olii tra cui Setol® (brevetto dei Biofficini), olio di mandorle, albicocca, jojoba e cocco. La sua principale funzione è quella di lucidare i capelli e proteggerli da agenti esterni come calore di piastra e phon ed inquinamento. Nell’ultimo periodo i miei capelli sono particolarmente provati e questo olio mi aiuta a non danneggiarli ulteriormente. Confermo la sua leggerezza (ovviamente non bisogna esagerare) e l’azione lucidante, ma quello che più apprezzo è l’azione protettrice che, almeno nel mio caso, è evidente, soprattutto quando per forza di cose devo optare per piastra e phon. Non lo trovo particolarmente nutriente, per cui se cercate qualcosa di ristrutturante e idratante opterei per qualcosa d’altro, ma se cercate un boost leggero che vi aiuti al contempo a proteggere i capelli questo potrebbe fare al caso vostro. Non vedo l’ora di usarlo questa estate al mare e vedere come si comporterà.



Infine, vi cito 3 prodotti dedicati alla cura del corpo in senso lato.
Inaspettatamente vi nomino un deodorante, una tipologia di prodotto spesso difficile da apprezzare appieno. L’Allume di Rocca Deo Vapo della linea Pharma di NaturaVerde, deodorante in spray che come dice il nome è a base di allume di potassio, l'ho preso un po’ per caso ma si è rivelato molto buono. So che molte non amano questo ingrediente perché antitraspirante, ma per chi non trova alternative altrettanto efficaci vi suggerisco di provarlo. È un deodorante adatto ad essere utilizzato quotidianamente, resiste abbastanza bene tutto il giorno e non ha mai dato segni di cedimento. Lo trovo anche molto delicato, non mi ha mai dato irritazioni o sensazioni di bruciore neanche dopo la depilazione. Non contiene infatti alcool ed è arricchito con estratto di camomilla ed aloe. Ne esistono varie versioni, io ho quella al profumo di talco, una profumazione delicata e piacevole, non tra le mie preferite ma che trovo adatta ad un deodorante. Se vi siete trovate bene con il deodorante Green Natural (per una review date un occhio qui), probabilmente vi piacerà anche questo essendo molto simili.



Parliamo poi del Bagnodoccia Melograno e Melissa de Le Erbe di Janas, che devo dire mi ha davvero stupito. L’estate scorsa questo brand tutto sardo ha allargato il proprio parco prodotti inserendo parecchie nuove referenze ricche di ingredienti ricercati e altamente funzionali. Tra questi, questo bagnodoccia idratante è indicato per pelli supersensibili proprio per la presenza di estratti di elicrisio, melissa, ippocastano e melograno. Io avevo approfittato di un’offerta per prenderne la minitaglia da 50mL da provare in viaggio ma, dopo un periodo in cui mi era venuto un leggero sfogo sull’intero corpo, ho cominciato ad usarlo a casa. Tempo due docce e lo sfogo era sparito e se vi dico che stava andando avanti da circa un mese capirete quanto ne sia rimasta colpita!
La consistenza è morbida ma leggermente densa, non fa infatti praticamente schiuma, per cui suggerisco di aiutarsi con una spugna sia per non sprecare prodotto che per distribuirlo meglio. La profumazione è molto delicata e piacevole ma non saprei associarla a qualcosa di particolare. Il potere lavante è molto buono, ma ciò nonostante è molto delicato e lascia la pelle morbida, tanto che non sempre utilizzo una crema. Ammetto che il prezzo mi frena dal prendere la full size, ma non c'è giorno che non ci faccia un pensierino!



Dulcis in fundo, ho lasciato per ultimo il prodotto che indirettamente ha avuto più peso nell’ultimo periodo. Quando sono stata in Giappone qualche settimana fa (mi manca già!) ne ho approfittato per fare un tatuaggio. Il mio primo tatuaggio. Il mio primo tatuaggio in un posto a cui sono molto legata. Ho quindi necessariamente avuto bisogno di qualcosa per la fase di guarigione e ho preferito optare per qualcosa di verde e dal buon INCI (il tatuatore mi ha dato carta bianca). Quello che vedete in foto è il Tattoo Aftercare di Good Ink, una crema abbastanza densa e superidratante creata apposta per prendersi cura dei tatuaggi freschi freschi. È a base di olii vegetali e estratti antisettici, 100% naturale. Contiene infatti aloe, calendula, germe di grano, camomilla, lavanda e tea tree (giusto per citarne alcuni). La consistenza è perfetta per essere spalmata ma allo stesso tempo creare una sorta di film protettivo. Ne esiste anche la versione completamente a base di olii, ma ho preferito optare per questa in versione crema per evitare possibili problemi di untuosità. È il mio primo tatuaggio, per cui non sono ovviamente esperta, ma è guarito perfettamente, senza prurito o fastidi. Io ho preso la versione piccolina, da 30 mL, e per un tatuaggio sui 7-8cm ne ho usata circa metà applicandola due volte al giorno (eventualmente c’è anche da 60mL). Quella avanzata non andrà di certo sprecata, anzi credo proprio la sfrutterò in quelle zone ipersecche che ogni tanto fanno capolino.





Qualcuna di voi mi ha già fatto compagnia in questa settimana con i proprio ammmmmori, grazie davvero. Per chi non l'avesse fatto ma sente il bisogno sfrenato di condividerli, giù c'è, non a caso, spazio abbondante per i commenti *ammicca ammicca*. Bye!

5 commenti

  1. Come sai ho apprezzato molto questa week in love su instagram.
    La mousse alla malva sono ancora incerta se provarla o meno. Magari più avanti, ora come ora ho la pelle troppo secca per tentare questo tipo di texture. Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei la fan n.1 di questa rubrica già dall'anno scorso <3
      La mousse è molto delicata, ma molto molto, ci farei un pensierino ;)

      Elimina
  2. Non ho provato nessuno di questi prodotti ma sono completamente innamorata dei rossetti Mulac ! Nonostante come hai detto anche te l'applicazione è un po' duretta, una volta applicato è perfetto !
    Questa rubrica è davvero una bella idea, peccato me la sia persa !
    Un bacio <3

    Il blog di C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, i rossetti Mulac rubano il cuore a molte XD
      Grazie! <3

      Elimina
  3. Ciao bella!
    Foto impeccabili, come sempre, e articolo altrettanto perfetto.
    Ho intenzione di acquistare l'olio secco di Biofficina Toscana proprio per proteggere i capelli dal ferro arricciacapelli che, ahimé, sta diventando piuttosto indispensabile per dare forma ai miei capelli.
    Tu lo applichi sui capelli umidi, e quindi prima di fare la piastra, o come finish finale successivamente alla piega? Insomma, vorrei sapere se si rischia o no l'effetto "capelli fritti" applicandolo prima! ;)
    Un bacione

    RispondiElimina

Instagram @redditude

© Redditude. Design by FCD.