Hair routine estiva per capelli mossi con Biofficina Toscana

23.6.19

Della serie "a volte ritornano" ecco che fa capolino sul blog un nuovo post. Uhlallaaaaa!
Non mi dilungherò molto sui motivi della mia lunga assenza su questo blog, anche perchè essendo passato oltre un anno è lecito supporre che i motivi siano abbastanza ingombranti. Ma riassumiamoli tutti in MANCANZA DI TEMPO. Per quanto quindi abbia ancora la voglia di condividere le mie piccole scoperte nel mondo beauty, ho preferito dare più spazio alla mia pagina instagram (mi trvate come @redditude), più facile da gestire sicuramente nei ritagli di tempo. Ma ogni tanto la voglia di scrivere qualcosa di più che una semplice caption sotto una foto riaffiora e, complice una domenica abbastanza tranquilla come non ne avevo da tempo, ecco che rispunta un post.

Chiusa parentesi, torniamo parlando di capelli e di come si è trasformata la mia hair routine ora che, finalmente, è sbocciata l'estate. Se infatti a livello di impacco pre-shampoo e lavaggio, tra inverno ed estate non cambio molto, l'arrivo della stagione calda vuol dire sicuramente una cosa: poter lasciare ad asciugare i capelli al naturale. Alleluia!
Se anche voi come me avete i capelli mossi saprete benissimo che asciugandoli all'aria il mosso acquista la sua forma naturale e dà sicuramente il meglio di sè. Ma non possiamo lasciarli proprio da soli durante l'asciugatura e un aiutino è sempre benvenuto per ottenere i risultati migliori.

Ormai credo di aver provato un po' tutte le tipologie di leave-in che ci sono sul mercato -sono un tantino ossessionata?- e posso dire con certezza che nel caso dei miei capelli supersecchi, fini e mossi/informi serve un prodotto bello nutriente e che dia allo stesso tempo un po' di struttura. Spesso combinando più prodotti insieme, perchè è difficile trovarne uno che faccia entrambe le cose.


Negli ultimi tempi ho trovato la mia perfetta combo utilizzando due prodotti Biofficina Toscana, entrambi della linea al kiwi uscita ormai oltre un anno fa: il Balsamo Senza Risciacquo e la Mousse Onde e Ricci*.

Il primo è ormai diventato il mio maipiùsenza, lo uso sempre, ad ogni lavaggio, in estate ed inverno. Scoperto grazie a un campioncino, non credo lo lascerò mai più. La mousse invece inizialmente non mi aveva colpito proprio appieno, ma una volta capita si è dimostrata perfetta per le mie esigenze.

Ma andiamo con ordine.

Una volta sciacquati i capelli, rigorosamente a testa in giù per dare un pelino di volume in più, li tampono blandamente con una salvietta, giusto per uscire dalla doccia e non sgocciolare. La tengo su arrotolata sui capelli a mo' di tubante giusto il tempo di asciugarmi il resto del corpo e magari spargermi qualche olietto o una buona crema corpo (ultimamente sto usando la Crema Basic Viso-Corpo* sempre di Biofficina Toscana, ottima se cercate qualcosa di leggero ma comunque idratante e soprattutto senza profumo). Finito di imburrarmi come una cotoletta, passo ai capelli che nel frattempo hanno perso il grosso dell'acqua e non sono più zuppi, ma comunque ancora umidi. Come vi dicevo, ormai utilizzo sempre il Balsamo Senza Risciacquo: faccio un po' di spruzzate sul palmo mano e lo applico sui capelli tenendo la testa in giù e premendo i capelli dalle punte fino alla cute. In quetso modo lo distribuisco per bene e allo stesso tempo aiuto un po' il mosso dei capelli a prendere vita.
Ecco, sappiate che io abbondo sempre, avendo i capelli molto secchi difficilmente un prodotto mi risulterà troppo pesante, anche se ipernutriente. Io arrivo anche a 10 spruzzate e non ho mai sentito i capelli appesantiti, ma non posso garantire che su capelli che tendono ad appesantirsi sia la quantità ideale. In generale posso però dire che è un prodotto molto leggero e difficilmetne credo possa risultare eccessivamente pesante.
La consistenza, benchè l'erogatore sia spray, è quella di una crema molto leggera, quasi un fluido, che non rimane per nulla appiccicoso. Al di là del profumo favoloso di questo balsamo, super fresco, fiorito e fruttato, i capelli acquistano subito una morbidezza che potete verificare immediatamente con le vostre mani. Non saprei dirvi se aiuti a sciogliere i nodi al pari di un normale balsamo da risciacquare perchè non spazzolo mai i capelli se non durante il lavaggio, ma sicuramente il fusto del capello è più liscio e così meno tendente al crespo. Certo, non aspettatevi un effetto districante esagerato, è comunque un prodotto leave-in! Anche l'effetto nutriente è sicuramente leggero, per rimpolpare i capelli è meglio usare ben altre tipologie di prodotto da lasciare in posa preferibilmente pre-shampoo, ma ho notato comunque un buon effetto idratante e un mosso sicuramente più morbido e sano.


Una volta applicato il balsamo leave-in, lascio giusto assorbire 5-10 minuti (anche meno a volte) e passo poi al prodotto che serve a darmi un po' più di definizione, la mousse.
Questo prodotto nasce proprio per aiutare a sostenere i capelli naturalmente mossi e, perchè no, anche donare un po' di movimento a quelli lisci, andando ad agire come le spume classiche che si possono trovare ancora nella grande distribuzione: creando un film attorno al capello e donando stuttura e definizione. Ed è proprio questo che fa, dà definizione. Inizialmente ho avuto dei problemi a capire se facesse per me, essendo abituata ad abbondare con tutti i prodotti leave-in ne mettevo quantità eccessive che portavano solo a capeli più rigidi al tatto e quasi appiccicosi. Questa era più una sensazione tattile, come aspetto erano semplicemente molto definiti, nulla di male se non per il fatto che io ero abituata a un mosso morbido e sofficioso. La quantità perfetta alla fine è risultata essere quella corrispondente ad una noce, pochissima se penso alla schiuma classica che usavo quando ero adolescente. Come per il balsamo, l'applicazione mi piace farla a testa in giù, "strizzando" delicatamente i capelli dalle punte alla cute favorendo sempre la formazione del mosso.
Anche in questo caso la profumazione è deliziosa, meno evidente rispetto al balsamo, ma comuqnue simile. Da notare però che purtroppo sui capelli asciutti non permane, se non un maniera molto leggera. Davvero un peccato perchè è buonissima!


Applicata anche la spuma sistemo poi i capelli a mo' di plopping. Non so se avete mai sentito parlare di questa tecnica, se così non fosse vi consiglio assolutamente di rimediare perchè per noi mosse e per le ricce è un salvavita. Trovate una marea di tutorial su youtube, ma per comodità e per chi non ha problemi con l'inglese, qui è spiegato abbastanza semplicemente.
Per questo scopo utilizzo un asciugamano leggero in microfibra cucito come se fosse un salsicciotto aperto con un bottoncino che mi permette di tenere tutto l'ambaradan arrotolato in testa senza perderlo dopo 3 minuti. Quello che ho mi è stato regalato da un'amica e non ho idea di dove l'abbia acquistato, ma se ne trova uno molto simile anche da Decathlon (link qui) o del brand Miss Trucco con il nome Con-turbante.
Tengo su tutto finchè i capelli non sono praticamente asciutti, che con il caldo degli ultimi giorni può essere anche solo mezz'ora, e voilà mosso definito ma morbido!

Facendo così il mosso mi rimane ben definito per circa 2 giorni. Se voglio ravvivarlo un po' utilizzo uno spray che può essere quello Onde e Volume* sempre di Biofficina Toscana, l'Anticrespo di Gyada Cosmetics o il Baltic Sea Spray di Dabba. Tra i tre quello che mi piace meno è l'ultimo perchè mi secca un po' i capelli a fronte di un blando effeto beach waves. Gli altri due invece non sono niente male e mi ritrovo ad usarli spesso, anche solo per dare una "rinfrescatina".


Giusto per vostra informazione, questi sono gli INCI dei miei compagni di avventura estivi Biofficina Toscana:

Balsamo Senza Risciacquo:
Aqua [Water], Glycerin, Cetyl alcohol, Stearyl alcohol, Dipalmitoylethyl hydroxyethylmonium methosulfate, Behenamidopropyl dimethylamine, Actinidia deliciosa fruit extract*, Ananas sativus (Pineapple) fruit extract, Prunus armeniaca (Apricot) fruit extract*, Citrus limon (Lemon) peel extract*, Linum usitatissimum (Linseed) seed extract*, Soy amino acids, Wheat amino acids, Arginine HCl, Serine, Threonine, Parfum [Fragrance], Benzyl alcohol, Lactic acid, Tocopherol, Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Benzyl salicylate, Limonene, Alphaisomethyl ionone, Citronellol, Hexyl cinnamal, Linalool. *da agricoltura biologica

Mousse Onde e Ricci:
Aqua [Water], Sodium polyitaconate, Cocamidopropyl hydroxysultaine, Actinidia deliciosa fruit extract*, Linum usitatissimum (Linseed) seed extract, Salvia hispanica seed extract, Glycerin, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Sodium dehydroacetate, Parfum [Fragrance], Lactic acid, Caprylic acid, Xylitol, Benzyl salicylate, Limonene, Alpha-isomethyl ionone, Citronellol, Hexyl cinnamal, Linalool. *da agricoltura biologica

Nel caso del balsamo, troviamo estratti di kiwi, albicocca, limone e ananas, ma anche lino e una simil-cheratina di origine vegetale. Nel caso della mousse invece, oltre all'estratto di kiwi (che caratterizza un po' tutta la linea) ci sono gli estratti di semi di lino che insieme al sodio poli itaconato, un polimero derivato della cellulosa rivestono il riccio conferendo elasticità e protezione.



 Voi invece cosa usate per la vostra hair routine estiva?











PS: I prodotti indicati con un "*" mi sono stati omaggiata direttamente dall'azienda. Ci tengo a precisare che nonostante ciò non sono stata influenzata in alcun modo e quello che avete letto è frutto della mia esperienza e libero pensiero.

Posta un commento

Instagram @redditude

© Redditude. Design by FCD.